Pionieri della Mindfulness / parte 1

Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli ha mostrato i benefici della Mindfulness in pratiche di consapevolezza essenziale ispirato alla medicina occidentale. Questa pratica di meditazione ha raggiunto già centinaia di migliaia di persone e ha ispirato un movimento che sta cambiando la nostra società in molti modi. Di Koncha Pinós per lo spazio MIMIND.

Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli

Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli hanno scoperto che la consapevolezza era molto di più a meditare, che esso ci ha aiutato a capire il nostro punto di vista convenzionale su ciò in cui crediamo "essere noi stessi" e che tale comprensione e compilazione di per sé fosse molto importante. Mindfulness potrebbe aiutare i pazienti a riconoscere come e perché essi confondono la realtà delle cose con le storie che crea e disegna un modo più equilibrato per ottenere benessere psico-fisico e la felicità.

Basato su questo comune comprensione centrato la missione centrale del suo lavoro. Il suo approccio era che mentre il Buddha aveva articolato il Dharma (saggezza), che non implica che il concetto era solo buddista, nello stesso modo che la gravità non è solo inglese come il discoverer di Newton. È principi universali. Kabat-Zinnl ha chiesto la sua santità il Dalai Lama nel 2005 - conferenza di mente & vita - se esistesse una differenza fondamentale tra il Dharma universale e il Buddhadharma - insegnamenti del Buddha. E la risposta è 'no'.

Sotto questa premessa, l'opera centrale di Jon Kabat Zinn, Saki Santorelli e i suoi colleghi concentrato sul portare il Dharma universale alla mente come un flusso completo di un fiume che raggiunge gazione degli esseri che soffrono. Media stanno lavorando così coscientemente, medicina, psicologia o formazione cominciano ad avvicinarsi un terreno più fertile, dove la "compassione" è l'aspetto fondamentale.

Jon e Saki pensiero che gli ospedali sono dukkha - sofferenza-, un vero e proprio magnete della sofferenza, dove se esso verrà insegnato l'origine della sofferenza la gestione della sofferenza e la fine della sofferenza potrebbe essere in grado di cambiare molte cose.

L'obiettivo scientifico di Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli su mindfulness è una strategia semplice per generare più comprensione di persone verso l'idea che la sofferenza può essere superata. La scienza è un modo semplice di capire il mondo, permettendo a molte persone di accedere alla conoscenza che può essere utilizzato come un mezzo per aprire la mente e trovare nuovi modi di organizzare il nostro cervello in formazione, intima con il dolore e di superare la sofferenza. È fondamentalmente un processo di chiarezza mentale.

Competenze umane

300 o 400 anni fa chi ha meditato facevano in conventi, monasteri e grotte. In condizioni di estremo isolamento, per lo più in silenzio. La meditazione è ora nei laboratori, ospedali, prigioni, nelle imprese e anche nelle aule. Gli occidentali sono stati alcuni anni meditando alla maniera orientale, ma in quei pochi anni hanno ottenuto risultati significativi. Ha aumentato il livello di consapevolezza dell'importanza della Consapevolezza, e molti professionisti grazie a Jon Kabat-Zinn e Saki Santorelli hanno meditato per la prima volta... Che in sé è il benvenuto, perché la consapevolezza non è un "concetto logico" di studio, ma un modo di essere che richiede pratica e coltivazione delle competenze che sono intrinseci a tutti gli esseri.

Uno dei modi che Jon e Saki era di portare la guarigione e il potenziale trasformativo del dharma alla vita quotidiana moderna ha fatto questo "dizionario per gli occidentali di meditazione" da uno punto di vista laico. L'universalità di attenzione, la consapevolezza, la comprensione della natura umana non è ancora "spirituale"; È, come più tardi direi Howard Gardner, parte dell'esistenza umana.

Essere umano è quello di utilizzare tutti i mezzi di lavoro del nostro tempo, tutto ciò che è alla nostra portata ed essere sensibili. Il suo contributo più importante è mettere a fuoco la "qui e ora". Perché vuoi essere in un altro posto se siete in questo? Perché si ottiene un'altra casa, un'altra auto, un altro lavoro, un altro paese se si è in questo? Se vengono caricati sulla montagna di dolore o hanno una malattia cronica, è meglio concentrarsi sul presente. Rispettare quello che hai non è male; È vivere il momento presente.

Mindfulness recuerda que el futuro no existe, el pasado tampoco. Hay que hacer frente a lo que hay desde el presente, las cosas son como son en este momento. Por lo tanto, la mejor manera de tratar el dolor es no huir de su experiencia, ni crearse ilusiones sobre el mismo. Sin engaños, sin daño. Sanarnos es transformarnos, y en el momento en el que aceptamos que estamos enfermos, que somos buenos o malos, feos o guapos, altos o bajos lograremos tener una visión más profunda de uno mismo y los demás. Ese es el descubrimiento de Jon y Saki para la psicología del bienestar: no es un problema sufrir; el sufrimiento es inevitable pero el dolor es opcional.

Mirada hermosa sobre la naturaleza del dolor

Por supuesto, cuando Jon y Saki empezaron no todo fue fácil; tuvieron que demostrar con personas que tenían dolores crónicos que esta práctica les podía ayudar a comprender algo profundo de sí mismos, y la comprensión debía basarse en la atención plena -no parcial-.

Su contribución en Midnfulness ha sido traer la atención plena a la cultura general, y es una gran responsabilidad por la que les estamos enormemente agradecidos. Un trabajo profundo y único, una mirada hermosa sobre la naturaleza de la experiencia misma del dolor y la naturaleza de las mentes y corazones. Un equipo de investigación científica que pone a la mente a trabajar.

Toda esta obra inicial de la primera generación de Mindfulness aprecia a la conciencia como punto de equilibrio en el pensamiento. No hay nada malo en el pensamiento, pero si nuestro pensamiento no es armónico, podemos engañarnos y estaremos perpetuamente perdidos en el laberinto del dolor.

Para profundizar más: Mindfulness para principiantes. Ed. Kairos. 2013

estudiosContemplativos

Altri articoli su , , ,
Da • 24 May, 2013 • Sección: Generale