Mudra: Atmanjali Mudra

Atmanjali Mudra è il gesto della preghiera nella tradizione orientale. Persone in India, Giappone, Cina, Thailandia e Sri Lanka utilizzato questo mudra di preghiera e di saluto.

Atmanjali Mudra

Mettere le due mani insieme al chakra del cuore e lascia una piccola cavità tra i palmi delle vostre mani. All'inizio o alla fine della meditazione per stare in piedi o seduti per un momento con le sue braccia ha sollevato al cielo e aprire.

Il gesto di unire le mani al petto rafforza il raccoglimento interiore e fornisce armonia, equilibrio, calma, tranquillità e pace. Questo gesto attivo e armonizza il coordinamento degli emisferi destro e sinistro del cervello. Essa rafforza una meditazione di preghiera, una supplica alla divinità, il compimento di un desiderio del vostro cuore. Con questo gesto, è inoltre esprimere il rispetto e la gratitudine. In India è anche un gesto di saluto e ringraziamento; con esso si manifesta il rispetto di altri che ci ispira.

Gli antichi Celti e i tedeschi sono stati messi in contatto con loro dèi sollevando le braccia. Questo gesto potente, vietato durante la cristianizzazione, più successivamente è stata introdotta, ma solo per i sacerdoti e monaci e non per la gente comune. Chi dovrebbe tenere il potere?

Come abbiamo detto prima, calma i nostri pensieri e così dà comprensione. C'è sempre qualche forza dietro alcuni pensieri calmi, una forza che rigenera la resistenza fisica e stabilizzato, chiarisce e rafforza la mente.

Immaginate di essere un luogo sacro pieno di forza. Si può sapere un posto di questo tipo che ha un significato speciale per voi. È possibile accedervi in qualsiasi momento dalla tua meditazione; o visualizzare un luogo che risponde esattamente alle vostre esigenze. Immaginare con quanta accuratezza possibile. Nei luoghi sacri si sente una particolare energia; prova a sentirlo anche dentro di te. Questo mudra vi indurrà al raduno. Se formule una richiesta o una domanda, un elogio o un ringraziamento a suo tempo, e se si rimane ricettivo, si riceverà l'aiuto appropriato. Infine, stare fermo per alcuni istanti in silenzio, Immergetevi nella pace e nella gioia del divino.

Altri articoli su
Da • 2 gennaio 2014 • sezione: Pratica