Vinyasa Krama Yoga (II): perfetto per la pratica a casa stile

Questo è il secondo di una serie di post in cui ho intenzione di spiegare un po' che cosa è lo Yoga Vinyasa Krama. Il primo prima consegna Ti hanno detto cosa e quali sono i principi fondamentali di questo stile. In questa occasione, vorrei che per il dettaglio si È come una sessione di vinyasa krama e Perché questo sistema è così adatto per la pratica a casa. Scrive Noelia Insa.

Krishnamacharya in Maha Mudra

Come ho detto nel primo articolo, a differenza di altri stili di moda oggi, Vinyasa Krama non dimentica gli aspetti essenziali di yoga come il Pranayama o la meditazione. Voglio dire la pratica delle posture o AsanaDeve sempre essere completata con esercizi di respirazione e tecniche meditative.

È come una sessione di Vinyasa Krama

Mi ricordo che il Maestro Albinodurante la formazione degli insegnanti che hanno partecipato su di lui a Madrid, ha detto che possiamo fare una pratica che consiste solo di pranayama e meditazione, ma mai una sessione che è solo asana.

Così possiamo dividere la classe di Vinyasa Krama in tre parti:

1 pratica di Asana o posture.

In Vinyasa Krama Dieci sequenze di posture principaliuna sequenza di preparazione alla meditazione e varie viseshas o subroutine comuni che si possono praticare in modo indipendente. Tuttavia, all'interno di ogni sequenza trovare sottostringhe, composto da allo stesso tempo da diverse vinyasas e asana (posture e movimenti). Ovviamente, non pratichiamo questo ogni giorno. Quindi quello che facciamo è selezionare ogni giorno di queste sequenze. Così, in un mese, se si pratica ogni giorno, è possibile effettuare ogni sequenza fino a tre volte.

La sessione è strutturata nel modo seguente:

-Uno parte dinamica: Partiamo con il riscaldamento con la sequenza di Tadasana. Scegli uno dei dieci sequenze e pratica molti asana e vinyasas ci permettono ora e la nostra particolare condizione, livelli, ecc. Questa parte può essere tra 20 e 40 minuti.

-Uno parte statica: ci sono quattro asana Albinoseguendo il suo maestro Krishnamacharyaconsiglia di praticare ogni giorno e tenerli per un tempo considerevole. Così, quando abbiamo finito la parte dinamica, offriamo le seguenti posizioni:

  • Paschimottanasana o la posizione del morsetto, per cinque-dieci minuti.
  • Sarvangasana o posizione della vela. Ci stiamo preparando a issare la vela facendo alcune asana prima, come apanasana o Supta carattere. Quindi si sollevare una candela e tenerlo da un cinque-dieci respiri.
  • Sirsasana o stare in piedi sulla testa. Eseguiamo Sirsasanae mantenerla per cinque-dieci minuti. Torniamo di nuovo a Sarvangasana e questa volta lo terremo anche cinque-dieci minuti.
  • Eseguiamo un contrapostura come Bhujangasana o la posizione del cobra, o urdhva dhanurasana o ruota.

Per terminare le posture statiche, pratichiamo Maha mudra, sei respirazioni su ogni lato.

Dopo qualche minuto di riposo in Savasana. Anche la parte statica che abbiamo a che fare 20 a 40 minuti circa.

2 Pranayama

Una volta terminata la sessione di posizioni, facciamo almeno cinque-dieci minuti di esercizi di controllo del respiro.

Questi esercizi possono riunirsi in gruppi di due, si dovrebbe optare per uno o l'altro:

  • La di Kapalabhati, che combina questa tecnica con il di viloma, anuloma, e Pratiloma ujjayi. Se optiamo per questo gruppo, eseguiamo i primo 108 respiri di kapalabhati in tre turni di 36 e dopo cinque minuti di una qualsiasi delle altre tre tecniche. Viloma è più energizzante, Anuloma è rilassante, e Pratiloma
  • La di Bhastrika, Questo è combinato con la tecnica del Nadi sodhana. Anche iniziato con Bhastrika e dopo cinque minuti di Nadi sodhana.

meditazione 3

Per terminare la pratica, ci siamo dedicati Dieci minuti a meditare. Per effettuare questa operazione, sedersi Sukhasana o posizione facile, o in varjasana, sui talloni. È possibile utilizzare qualsiasi tecnica. Maurizio ci ha consigliato la ripetizione di Mantra.

Ci sono molti modi di meditare, ma tutti hanno un scopo comune: cercare di calmare la mente, tenerlo concentrato e ridurre la sua attività. Per mantenere questo approccio, ogni metodo si concentra su qualcosa di diverso:

  • Alcuni utilizzano il respirazione come il fuoco, come meditazione Vipassana (attenzione al respiro nel naso), o il meditazione Zen (attenzione alla respirazione nell'addome).
  • Altri tipi di meditazione utilizzata l'attenzione per la momento presente, le informazioni che i sensi ci forniscono in questo particolare momento: suona, visivi, olfattivi, tattili sensazioni si può vedere e anche di gusto. All'interno di questo gruppo possiamo includere tutte le meditazioni ispirato alle tecniche di Mindfulness o consapevolezza.
  • Altre meditazioni utilizzati il ripetizione di Mantra come un modo di ancoraggio la mente, ad esempio il la meditazione suono primordiale, o alcune meditazioni della yoga kundalini.
  • Anche la mente può concentrarsi su uno emozione o sensazione determinato, come compassione)meditazione Metta) o il proprietario di sofferenza)meditazione Tonglen).
  • E un altro gruppo sarebbe quelle meditazioni dove è quello di concentrare la mente su Visualizzazioni, come il meditazione ChakraEssa si concentra sulla visualizzazione del Chakra o punti energetici del corpo umano, associandoli con colori, immagini e suoni. All'interno di questo gruppo potremmo includere la meditazione che vi propongo oggi, così come altre meditazioni che potete trovare sul mio blog.

Perche ' il Vinyasa Krama Yoga perfetto per la pratica a casa?

Prima di conoscere questo stile, avevo provato molti altri. In generale, ho apprezzato molto la loro piacevole in classe, ma poi era difficile pratica da soli, a casa. Vinyasa Krama mi ha aiutato a consolidare una forte e costante pratica. E vi dirò le ragioni:

  • ES sistematica. È un metodo molto ben progettato e ordinato. Le sequenze sono strutturate con logica e intelligenza. Quindi se si pratica ogni giorno, in dieci giorni touring in tutto il sistema completo e si può essere sicuro che ha funzionato perfettamente tutte le aree del vostro corpo.
  • Lo è ben strutturato. Ogni sessione ha una struttura molto chiara, come hai dimostrato sopra, così non devi smettere di pensare: e ora cosa devo fare? Devi solo seguire passo passo ciò che è impostato.
  • ES progressivo. All'interno di ogni sequenza, lo stato di avanzamento di asana dalla più bassa alla più alta difficoltà. In questo modo, può in un primo momento non arrivare a fare tutto, ma si vedrà come con la pratica si vede notevoli progressi in breve tempo.
  • ES assicurazione. Nessuna pratica di asana senza il vinyasa, cioè raggiungere ogni posizione una serie di movimenti precedenti vengono eseguite con l'obiettivo di preparare il vostro corpo per la posizione. Questo è il miglior modo di per evitare lesioni.
  • ES adattabile. Vinyasa Krama Yoga può essere adattato per la circostanze di età, condizione fisica e livello di ogni praticante. Cioè, non è una pratica standard, uguale per tutti, ma che ogni persona sceglie, con la Guida di un istruttore, il vinyasas e asana più adatto per lei.
  • ES flessibile. In Vinyasa Krama, non è obbligatorio per un'intera sequenza ogni giorno, come è il caso con altri stili contemporanei di yoga. Al contrario, in questo metodo. distinti in funzione del tempo che avete a disposizione e come sei quel giorno in particolare, quello asanas e vinyasas voglio pratica all'interno della sequenza hai selezionato.

Mi piace quanto Albino Esso descrive la pratica del Vinyasa Krama in uno Newsletter Settembre 2009:

Vinyasa krama è come un supermercato di yoga, in cui ognuno mette nel carrello che hai bisogno.

Il termine vinyasa krama include non solo asana, ma anche altri aspetti dello yoga come pranayama, meditazione, ecc. (...) Il vinyasa krama ha una collezione enorme di asana vinyasas, una sezione ben fornita di pranayama, come pure il reparto della meditazione e della sezione di studio contemplativo/spirituale. Pertanto il nostro praticante dovrebbe sviluppare, insieme all'insegnante, la progettazione di una smart e adattato la pratica dello yoga. Ridurre vinyasa krama una routine standard, come si è fatto con altri sistemi contemporanei di vinyasa e posizionarlo in una camicia di forza, non è raccomandato.

Come si può vedere il Vinyasa Krama è uno stile molto adatto per la pratica a casa. In ogni caso, Vi consiglio fortemente di prima imparare la tecnica di un professore o un insegnante certificazione. Essi vi insegnerà come eseguire le asana e vinyasas e vi aiuterà a scegliere la più appropriata per la vostra età e condizione fisica. Insegnano anche nelle tecniche di pranayama e meditazione. Quindi si può fare tutto da solo a casa e ritorno allo studio settimanale o occasionalmente per un seminario o un rifugio, così si va per migliorare la vostra tecnica e imparare di più.

Potete trovare tutti gli insegnanti di Yoga Vinyasa Krama certificati da S. Albino in questi link:

In Spagna non ci sono molti, ma ci sono alcuni.

E questo è tutto per oggi. Spero che hai dimostrato è utile questa voce! Se avete domande o dubbi, non esitate a lasciare nei commenti qui sotto. Nel prossimo voci vi dirà che cosa sono le diverse sequenze di Vinyasa Krama Yoga.

Noelia Insa È docente di yoga, mamma, blogger e imprenditore digitale. Aiuta le persone a ritrovare l'equilibrio e la serenità attraverso lo yoga. Si può trovare presso: www.insayoga.com

Altri articoli su ,
Da • 1° giugno 2017 • sezione: Firme, Pratica