Mudra: trovano

Questo mudra è molto utile nei periodi freddi, in quanto allenta il muco che ha accumulato nei polmoni, aiuta a espellere il muco, allevia la tosse e il maggiore dinamismo.

Trovano

La mano destra, con il pollice esteso verso l'alto che riposa sul palmo della mano sinistra che prende la forma di una ciotola. Le dita della mano sinistra sono insieme. Collocate le mani all'altezza dell'addome e gomiti si aprono lateralmente e in avanti.

Pratica come ne avete bisogno, tante volte quanto ti piace o 2 volte al giorno per 4 minuti.

La mano destra in questo mudra simbolizza la forza maschile, il fallo di Shiva, che incarna l'aspetto distruttivo del divino più alto nella mitologia indiana. Allo stesso modo che il fallo simboleggia una casa, Shiva rappresenta la divinità che facilita questo nuovo inizio nella misura in cui distrugge qualcosa, al fine di creare le condizioni necessarie per il rinnovo. Se i fiori non sono marchitaran, non ci sarebbe nessuna frutta, o se nel nostro corpo consumate cellule non vengono distrutte, si verificano le escrescenze, ecc. È un cerchio eterno che deve essere eseguito senza problemi su di noi, sia nel regno fisico e animico-mentale. Una forza interiore, tutti noi abbiamo in riserva, si mantiene in esecuzione, e questa forza viene assegnata l'elemento acqua. Questa batteria alimenta la respirazione. Pertanto, la qualità ottima del respiro è così importante. L'elemento acqua agisce sul bordo esterno della mano e al centro della mano, mentre il pollice si comporta come un conduttore di energia che viene assimilato attraverso i polmoni.

Questo mudra è usato contro la insoddisfazione, stanchezza, depressioni, tristezza o alleviare lo svuotamento Dopo aver dovuto sopportare un prolungato stress o sovraccarico. Si può praticare anche in tempi di attesa, mentre attendiamo i risultati di un esame medico, ad esempio.

Questo mudra che aiuta a prosperare i processi di guarigione, indipendentemente lo stato né il tipo di malattia. E in che cosa si riferisce a cure, rende molti altri miracoli che sono noti. Non dimenticarlo quando si hanno bisogno di guarire.

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 11 dicembre 2013 • sezione: Pratica