Ogni bambino è un genio

E ogni momento della tua vita può essere grande. Ciò non significa che tutti i bambini possono dipingere come Dali, comporre come Vivaldi o rimuovere un 160 su una prova di intelligenza. Ma ogni bambino è un "genio" secondo il termine originale della parola: "light" (in relazione alla Genesi) ed essere "entusiasta, viva e felice" (in relazione alla parola "grande"). Di Koncha pines-Pey per lo spazio MIMIND.

Disegno

Genio è colui che dà alla luce la gioia propria e che esegue questo processo viene chiamato bambino. Tutti i bambini nascono con questa capacità. Ciascuno viene al mondo con curiosità, vitalità, flessibilità, spontaneità, sincerità e il desiderio di esplorare - tutte le qualità che lo rendono un genio - un genio. Un bambino ha due volte come molte connessioni cerebrali come un adulto. I bambini e i giovani dominano un sistema di codici e segni senza addestramento convenzionale, come linguaggio non verbale. I bambini piccoli sono fenomenali, hanno un'immaginazione intensa, menti creative e personalità libero e sensibile.

Questi tratti con valutati nell'ambito di una prospettiva evoluzionistica si evolveranno quando giovani e adulti successivi sono fatti. Cosa interessante è che noi, come genitori ed educatori, dovremmo contribuire a preservare le caratteristiche di questi bambini grande man mano che maturano nell'età adulta, in modo che possano essere successivamente parte della cultura globale.

Ma la dura realtà è che ci sono grandi forze che impediscono i bambini riflettono le qualità dei geni nella casa, scuole e nella società. Fattori determinanti come la povertà, la depressione, lo stress dell'ambiente, fa che i bambini hanno di essere adulti prima del tempo, e/o di adottare ideologie o pensiero rigido basato sulla paura, l'odio di aleatorietà di differenza, come risultato di aver presentato in anticipo grandi qualità (creatività, gioia, timore REVERENZIALE).

Le scuole sono anche scenari che ostacolano i bambini attraverso l'etichettatura, la versione di prova - contro la capacità o no: può essere un ADHD, un figlio di movidito, o chissà cosa...-, insegnanti, annoiati o semplicemente motivato, la scusa del curriculum.

I media anche reprimere il genio dei nostri figli attraverso una costante celebrazione della violenza, mediocrità, ignoranza e i modelli di separazione basati sulla competitività.

Come stimolare il pannolino

La cosa buona è che ci sono molte cose che possiamo fare per aiutare i nostri bambini e studenti che "wake up suo genio". Innanzitutto gli adulti hanno per se stessi che risvegliano in loro stessi il loro genio interiore, evitando di effettuare trasferimenti che inibiscono lo sviluppo del genio di suo figlio.

In secondo luogo, l'adulto ha di trasformare, attraverso l'utilizzo di attività semplici, il talento del bambino. Prendere in considerazione qualcosa di semplice come una metafora del Hansel e Gretel briciole di pane: andare lasciando tracce che favoriscono la conoscenza e implicita nell'esplorazione di ogni giorno dei bambini.

In terzo luogo, non c'è che introdurre i bambini nel 'nutrizionali ambienti' sia a casa e a scuola, al parco o gli scenari dove i bambini possono "essere liberi" e imparare senza confronto, sotto pressione per avere successo, valutata o criticato. Dobbiamo trattare ogni bambino come un dono meraviglioso al mondo, per capire che ognuno sarà un genio di un modo completamente diverso di un altro bambino in futuro.

Dimenticate che i test misurano l'intelligenza, le valutazioni... L'uso di modelli come la teoria delle intelligenze di Howard Gardner Si possono notevolmente contribuire bambini essere successo per quello che realmente sono, e non quello che vogliamo fare loro. Segui che questi semplici passaggi possono essere fatto svegliare il genio naturale del bambino o evitare che vengano persi; Non avrai dubbio contribuendo notevolmente al benessere psicologico del bambino e il mondo che un giorno erediterà.

Di Koncha pines-Pey

estudiosContemplativos

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su , ,
Da • 20 maggio 2013 • sezione: Generale