Libri / Vacuity and Non-Duality, di Javier Garcàa Campayo

Sottotitolo: Meditazioni per decostruire l'"io". Garcàa Campayo è uno degli istruttori di mindfulness più rispettati del mondo accademico. Reintegra la consapevolezza nella matrice spirituale da cui è nata. Modifica: Kairàs. PVP: 19.50

Nella maggior parte delle tradizioni spirituali, le meditazioni decostruttive dell'io e le esperienze di non dualità sono considerate l'apice della pratica contemplativa. Per questo motivo, sono rimasti nascosti per secoli. L'arrivo del buddismo e dell'induismo in Occidente durante il ventesimo secolo ha generato un interesse senza precedenti nella pratica della meditazione. Il fenomeno Consapevolezza è un grande esempio. Tuttavia, le pratiche decostruttive rimangono sconosciute al grande pubblico e hanno appena iniziato a essere studiate per la scienza e la psicologia.

Questo è uno dei primi libri in lingua spagnola a esamina, in modo esaustivo, la visione che le tradizioni orientali che hanno sottolineato la decostruzione dell'"io" –come il buddismo, il taoismo e Vedanta Advaita – hanno insegnato su questo argomento. Descrive le principali pratiche meditative progettate dagli esseri umani per cercare di diluire la sensazione di "I". In questo modo, i lettori saranno in grado di sperimentare alcuni lampi di ciò che la non dualità e la decostruzione del "io" significa.

L'autore

Javier García Campayo è psichiatra presso l'Ospedale Universitario Miguel Servet e professore di psichiatria presso l'Università di Saragozza. Ha condotto soggiorni di ricerca presso le Università di Manchester, Cambridge e McGill. Ha pubblicato più di 250 articoli di ricerca. Coordina il Master in Consapevolezza presso l'Università di Saragozza. È autore di libri come Cosa sappiamo della consapevolezza?, Il Guerriero Attento, La Scienza della Compassione E Nuovo manuale di mindfulness.

Altri articoli su
Di Per • 22 Sep, 2020 • Sección: Libri e PERet