Autunno, tempo di adattamento al freddo

Quando è freddo il nostro corpo comincia a essere influenzato dall'ambiente e reagisce naturalmente per adattarsi. L'autunno è un momento di transizione in cui possiamo usare la nostra conoscenza o imparare a prendere in considerazione alcuni fattori che ci permetterà di attraversare nel migliore dei modi il cambiamento della stazione meteo. Scrive Paul Rego.

Scale di Jacob

Con le prime discese di temperatura, durante l'autunno, sono la tendenza alla depressione, a rimanere all'interno accanto alla stufa, di incrociare le braccia limitando il movimento del torace, che riduce l'attività respiratoria provocando bassa ossigenazione, un danno e riduzione del processo energetico si verifica naturalmente l'elevazione della temperatura corporea.

È importante tener conto dei cambiamenti nelle abitudini di logiche di questo periodo dell'anno e agire per regolare i processi che aiutano a mantenere noi sano e attivo.

Cibo

Veniamo dal calore, mangiare pasti leggeri con poca struttura, forse più insalate crude e frutta, cose fredde. Questo tipo di cibo ci ha consegnato alcuni elementi come acqua contenente, necessarie in un'epoca in cui si suda di più. E come gli alimenti con poca struttura portano meno calore al corpo, perché siamo rinfrescante.

Ovviamente, all'inizio del freddo dobbiamo incorporano gli alimenti con maggiore struttura, acqua calda e anche liquido, o vini naturali, così i nostri corpi continuano a ricevere una ragionevole quantità di acqua e di evitare i problemi tipici nel tratto urinario dell'inverno.

Secondo l'Ayurveda, medicina tradizionale dell'India, è anche importante per fornire al corpo agrumi o sapori acidi, dolce e salati. I sapori influire sulle nostre strutture fisiche e mentali. Elencati, in particolare, agire su elementi aria ed etere, evitando instabilità, volatilità ed eccesso di leggerezza del nostro organismo. Utilizzando questo aspetto del cibo come una guida possiamo determinare che cosa dovremmo prendere.

Respirazione

È importante praticare alcuni esercizi di respirazione energizzante. Respirare intensamente è importante, poiché il metabolismo è attivato e può aumentare la temperatura del corpo in modo naturale.

Pranayama, l'antica scienza del respiro legata allo Yoga, ci offre esercizi come Kapalabhati, un esercizio di intensa attivazione che è fatto di inspirare ed espirare con forza e velocità. Il movimento veloce del diaframma e polmoni alzando l'interno temperatura del corpo e forza il movimento dell'energia attraverso i principali canali.

Questi esercizi di aumentare i livelli metabolici, disintossicano e chiarire la mente, che ci permette di percepire l'ambiente e vivere i giorni freddi e brevi con maggiore ottimismo.

Le emozioni

Non solo il freddo è fattore di cambiamento, anche le ore di luce a cui siamo esposti. Ci sono agenzie che tendono a manifestarsi una tendenza alla depressione, alla combinazione di freddo e la riduzione delle ore di luce solare.

Il centro di energia che è interessato, è il terzo chakra, nell'addome, il chakra del potere di sé che è completamente collegato ai reni e le ghiandole. Pertanto è logico che l'immagine è la tendenza alla depressione, la svogliatezza e che, a seguito di questa situazione, molte persone tendono a rimanere completamente inattivo, con riscaldatore e guardando la TV.

È importante che se essere nel pozzo con il primo freddo e la stufa ci può dare un po' di pace, se abbiamo trascorso quattro o cinque mesi in questo modo, finiremo di ammalarsi.

Attività fisica

L'attività deve essere intenso è molto importante prendere in considerazione una buona entrata in calore per evitare le contratture o rottura delle fibre muscolari.

Attività come Yoga consentono di mantenere lo stato del corpo fisico, curando anche l'energia per non creare disequilibri. Una routine di intensa genererà la temperatura corporea ed in queste condizioni è possibile mantenere il tratto che contrasta l'accorciamento naturale causata dal freddo.

Naturalmente, nel corpo, le fibre muscolari e tendini esposti a basse temperature tendono a ridursi mentre il calore aiuta l'allungamento. Se lasciamo la contrazione causata dal freddo dal grippaggio del nostro corpo, ci sarà una riduzione massiccia che modificherà tutto il nostro corpo. Pertanto è importante attivare, riscaldare e allungare il corpo.

Lo yoga comprende anche Pranayama, come già detto prima, che può essere praticato insieme con l'esercizio fisico.

il sole

Il corpo umano è completamente legato alla presenza del sole e la sua radiazione naturale. Senza sole, non ci sarebbe nessuna vita e il re di stella che determina molte delle nostre attività. In estate che l'irradiazione di raggi UV è molto intenso, il corpo ne accusano ricevuta. Se, d'altra parte, è molto debole, anche.

In inverno abbiamo la possibilità di sfruttare la maggiore quantità di luce solare come un modo naturale per riempirci di energia, attivare il metabolismo e, naturalmente, prendere calore da una fonte naturale.

La ghiandola pineale nel centro della nostra testa acquisisce i percorsi naturali, ore di luce e regola gli ormoni e le sostanze che il nostro corpo ha bisogno. Se evitiamo il sole, soprattutto nei mesi di minore irradiazione, ci stiamo complicando le risposte naturali che il nostro corpo è geneticamente di adattarsi al freddo invernale e giorni brevi.

Tenendo conto di tutti questi aspetti durante l'autunno, è possibile che raggiungiamo la preparazione invernale a quel percorso con buona disposizione e una migliore risposta dal nostro sistema immunitario. Sia cibo e abitudini, attività fisica e l'esposizione al sole, creerà un quadro psichico, fisico ed emotivo che ci permetterà di adattare molto più naturalmente a tempo freddo, prevenzione delle malattie dolore enorme nel corpo.

Paul Rego. Insegnante di yoga. Diploma in medicina Ayurveda dell'India. Oooooo-Terapeuta olistico.

http://yogasinfronteras.blogspot.com

Altri articoli su
Da • 1 Oct, 2018 • Sección: Firme