Intervista con Ramón Clares: "Non mi piace gli aspetti dogmatici o settari di Yoga"

Non credo in Angeli e non guru, anche se lui è un esperto (e indipendente) professore di Yoga Iyengar. Che sì, limitato ad per insegnare a praticare quello che può. Si rifiuta di essere attribuito altre responsabilità e meno di ogni altra la teorizzazione, insegnano la Dottrina e usare paroloni.

Ha iniziato a fare Yoga presso il centro di Madrid de Sivananda. Poi incontrò l'Iyengar Yoga e mi è piaciuto. "Ma c'erano alcune cose che mi ha prodotto qualche dubbio, qualcosa che non mi si adattava bene fin dall'inizio." Quattordici anni dopo questo malinteso"amorevole" (nelle sue stesse parole), Ramon Clares ha depositato nelle loro classi di Yoga Iyengar Yoga Center di Madrid. "Nel corso degli anni ho provato che questo yoga mantiene tutta la sua essenza, ma non altri aspetti della dogmatica o tipo settario è pegasen si che io mi sono mai piaciuto e alla fine mi piace di meno".

Quando centro Yoga è apparso nella sua vita, "mi ha aiutato molto perché mi è stato poi bisogno di sostegno". Ci è venuto la prima promozione degli insegnanti Iyengar (in Spagna) non sono i benvenuti a circuiti ordodoxos. "Ho sempre voluto questo yoga potrebbe essere studiato, ma senza dover pagare il tributo di un guru devozionale atmosfera." Non ho mai amato litigare o offendere, ma prendere in considerazione un'alternativa per chi desidera utilizzare ".

Che cosa spinge un insegnante per continuare a dare lezioni ogni giorno nel centro per 14 anni?
Pratica, a mia mi sostiene l'illusione di pratica; So un'altra motivazione.

Come fai a capire spiritualità?
Non abbiamo mai trattato suo modo accademico; ogni uno può capire in modo diverso. La spiritualità è un percorso personale nella vita di ciascuno. E lo Yoga sono qui per sostenere, come riferimento, per me fondamentale, ma non ho mai messo un cartello che dice "qui sono insegnato spiritualità".

Qual è l'essenza dello Yoga per te?
Se dico la pratica, sarà noioso. I miei studenti sono preso un po ' ridere quando dico loro che non ho idea di che cosa è lo Yoga. Ma è vero, anche se paradossalmente mi posso gestire con lui, esploro, approfitto di questa pratica. Se dovessi dare una definizione dovrebbe andare a Yoga Sutra e altre fonti. Anche se credo che questo dovrebbe essere anche un'interpretazione personale di ciascuno. Che mi dà la pratica non può essere la stessa cosa ti porta. Così cerco di non dare i radicali o categoriche definizioni dello Yoga. Io preferisco di insegnarla.

Iyengar Yoga è il più rispettoso della pratica fisica?
Beh, sai già che Mr Iyengar dice che non c'è nessuna possibilità di separare il fisico, mentale e spirituale; Accolgo con favore a questo standard, per quanto riguarda la maggior parte dei criteri di affrontare pratica Iyengar. Direi che è un metodo ecologico e non solo fisico, ma con tutta la persona. Ma penso che il rispetto dipende più di meno stile che gli insegnanti e se la pratica rispetta lo studente o se si passa sopra di esso.

Che cosa si incontra Iyengar Yoga sicuramente andare da lui?
In linea di principio, soggetto a lavorare, perché stavo cercando un escaloncito di più. Ho fatto molto bene nel mio primo contatto con Yoga Sivananda, ma ho capito che avevo bisogno di qualcosa di più. Il secondo passo era di passare a mio Iyengar Yoga, ora come indipendente.

E quale percorso hanno scelto di spostare? il tuo Iyengar yoga?
No lo sé. Yo no he caminado solo sino con mis alumnos y mis compañeros. Como dirían los agricultores, hacemos lo que podemos con lo que tenemos. Esto significa que, con todo el arsenal que proporciona el Yoga Iyengar, tratamos de que todo el que venga aquí pueda practicar. Y siempre, al servicio del alumno, que no está aquí para pasar de nivel ni para batir récords. Yo hacía atletismo y conozco esa obsesión de ir batiendo récords, y está muy bien durante una determinada época de tu vida, pero no para el Yoga. Aquí enseñamos principios de práctica que los alumnos más avanzados aplican a posturas más complejas, pero los principios no cambian.

¿Qué tienen que aportar los alumnos?
No se lo ponemos facilito, pero la dificultad aquí no pasa por el plano atlético sino por tener unas condiciones mínimas de atención y de interés.

¿Por qué a alguien le conviene practicar Yoga?
Perché non ci sono molte alternative quando si tratta di ricostruire un corpo punito. E può essere punito per molte ragioni: per motivi di lavoro, sport e tempo libero... Quasi nessuno che viene a cercare di non avere qualsiasi tensioni cervicale, lombare, azionate le ginocchia, ecc. E c'è un'altra attività che aiuterà come lo Yoga. Persone che non potevano correre, ritorni a funzionare; le persone che hanno apprezzato alcuni tipo di danza e che fosse schiacciata, può farlo ancora. Avevo sfrattato dalla sportiva e ha iniziato facendo Yoga perché appena ho potuto fare nulla. E nel corso del tempo sono tornato per recuperare cose che 20 anni fa ho pensato che avevo perso per sempre.

Così male che eri?
Fatto un quadro. Un incidente di montagna mi ha lasciato con una vertebra schiacciata e un corsetto per sette mesi. Non so dove inserire qui la spiritualità, ma so che cosa è la frustrazione, dolore e andare come superarla con la forza interiore Yoga ti costringe a rimuovere. Penso che tutti coloro che vengono qui a provare... può vivere meglio.

E conoscere se stessi?
Esso dipende dalla persona. Il fatto che io sono insegnante di Yoga che non sono autorizzato a entrare in queste materie. Butto qui: Yoga, il meglio che posso.

E con molta umiltà...
No, credo che è piuttosto il senso del ridicolo, e ho un sacco. Non mi piace arrivare in giardini che non sono mie. Insegnanti di yoga devono fermare a riflettere su quello che è il suo ruolo. Ci sono psicologi, terapisti, professionisti che passano query e proprio non mi piace a me, che il medico usurpa il mio territorio, né sarà usurpare il terapeuta.

Quale messaggio vorrei trasmettere alle persone che si impegneranno in Yoga?
El mundo del Yoga no es diferente al de fuera. Yo he vivido cosas muy bonitas en ese mundo y cosas muy feas, igual que fuera. Les diría a esas personas que empiezan que cuenten con ello. Da igual los carteles que se pongan en la puerta; hay que entrar, hay que discriminar… y hay que tener suerte. No existen burbujas mágicas; la vida es la misma, y mejor que sea así.

http://www.yogacentersc.es/

Altri articoli su , , ,
Da • 10 Dec, 2012 • Sección: Intervista