CD/ Dormire tra le nuvole con Andrea Bacci

In tempi inquietanti e pieni di situazioni che ci spingono nell'incertezza, proposte come il nuovo album dell'italiano Andrea Bacci sono un invito alla connessione con il permanente, con il profondo e l'eterno dell'esistenza. Scrivi Pablo Rego.

Dormire sulle nuvole (Heartdance Records) è un album di musica elettronica attraverso il quale l'artista esprime onestamente i suoi stati e le sue emozioni più intime, trasformando quella particolare energia, che tutti possiamo riconoscere, in suoni e vibrazioni che invitano alla calma e ci allontanano dagli stati di ansia e paura che di solito attaccano le menti dell'umano contemporaneo.

Le musiche proposte da Andrea Bacci si connette con un'ispirazione legata alla natura, con i paesaggi interiori, della Terra e dell'Universo, ricordandoci che ne facciamo parte e tutto vive in noi. Dormire sulle nuvole (Dormire tra le nuvole), Nebulosa (Nebulosa), Gocce (Gocce), Riflettere (Riflettere/Riflettere), Bolle spaziali (Bolle spaziali), Pietre di fiume (River Stones) sono i nomi dei brani che segnano il percorso del viaggio attraverso l'album.

Andrea è nato in Italia nel 1972. Ha ereditato l'arte dello stampaggio del vetro da suo padre e ha iniziato nel mondo della musica in tenera età, in una rock band. Nel corso del tempo ha esplorato altri generi musicali come fusion, jazz-rock e successivamente ambient e chill-out.

La proposta artistica di Bacci non mira eminentemente al successo commerciale ma, piuttosto, a fornire uno spazio per connessione sincera con l'ascoltatore attraverso il quale trascendere il mondo della mente e le sue barriere per liberare il flusso dell'energia creativa e amorevole che ci abita.

All'interno dei generi ambient, elettronico, meditativo, rilassante, Dormire sulle nuvole ci invita a prendere una pausa dalla nostra percezione immediata e a corto raggio per immergerci in ciò che è al di là del mondo creato dall'essere umano.

Dormire sulle nuvole è disponibile per essere scaricato dalle piattaforme Online

Pablo Rego. Critico musicale. Insegnante di Yoga

Altri articoli su
Di Per • 25 Oct, 2021 • Sección: Libri, musica, CD