Chiarisce i tuoi dubbi: qual è la storia di yoga più accettabile?

In questa sezione, Javier Ruiz Calderón offre le risposte alle nostre domande circa lo yoga, la filosofia e le tecniche da una visione della tradizione yogica sono aggiornata e critica. Tutti sono invitati a scrivere a Javier info@yogaenred.com rendere il nostro dubbi o incertezze.

Swami Vivekananda al Parlamento delle religioni nel 1893 (Wikimedia Commons)

Domanda: Esistono versioni contraddittorie della storia di yoga. Cosa ne pensi di più accettabile?

Risposta: Ogni tradizione e scuola di yoga ha una versione, in parte storica ma spesso piena di miti e leggende sulle loro origini e sviluppo. Gli storici scientifici prendere in considerazione questi conti, ma anche altre numerose testimonianze, documenti, reperti archeologici, ecc per arrivare a delle conclusioni più probabile. La stragrande maggioranza dei ricercatori accademici d'accordo che è seguito, circa, le grandi tappe della storia dello yoga sono:

Il Upanishad antiche (secoli VII-V A.C.) sono le più antiche testimonianze dove risulta evidente la presenza di yoga; in particolare, lo yoga della conoscenza (jnana yoga). Quindi, nel Middle Upanishad (V-III A.C.), cominciarono ad apparire lo yoga della meditazione (raja yoga) e della devozione (bhakti yoga). Nel Bhagavad Guita (II A.C.) tre yogas precedente erano già completamente sviluppato e aggiunto lo yoga dell'azione (il karma yoga). Questi quattro yogas avrebbe continuato la sua evoluzione nel corso dei secoli, e abbiamo trovato loro, più o meno modificata, nel Mahabharata, tardo upanishad, Purana, i testi delle sette (stessi, vaishnavas, shaktas, ecc.), varie scuole Vedanta, ecc.

Intorno al II-IV secolo e.c. è composto il Yogasutras, il testo principale dello yoga classico, che sarebbe stato discusso ripetutamente nel corso dei secoli.

Nel v-VI secolo apparve la Tantra, rituale e potere spirituale che, poiché ha influenzato più o meno tutte le tradizioni di yoga. Tantra sono nati il yoga tantrico. Uno dei più noti ai nostri giorni, hatha yoga, iniziato dal x secolo.

La storia di yoga seguì il suo sviluppo interno fino al XIX secolo e, soprattutto, alla fine di questo secolo, lungo con Swami Vivekananda, ha cominciato a combinare la spiritualità indù tradizionale (cioè yoga) con la razionalità del Western, essendo nato in quel modo lo yoga contemporaneo, seguito da molti maestri spirituali indù successivi, da Gandhi e Shri Aurobindo fino a Amma e Shri Ravi Shankar.

L'ultima tappa di questa lunga storia costituisce l'aspetto, intorno al 1920, il famoso «yoga posturale moderno» prendendo elementi di hatha yoga tradizionale di applicarli già non in cerca di liberazione spirituale, ma a migliorare il benessere e la salute fisica e mentale.

Javier Ruiz Calderón (Shankara) Ha conseguito un dottorato di ricerca in filosofia, specializzata in filosofie e religioni dell'India. Ci vogliono quarant'anni studiando e praticando yoga, vedanta e meditazione. Esso insegna queste discipline, così come l'Induismo, il sanscrito e Vedic chant ed ha pubblicato cinque libri e decine di articoli su questi argomenti.

Prossime attività a Madrid e distanza: 19 marzo: conferenza "Liberazione individuale e giustizia sociale nell'Induismo")http://espacioronda.com/talleres-y-conferencias). 6 aprile, 11 maggio, ecc.: workshop «»Scritture di yoga e vedanta. Le upanishad» (http://www.Ashtanga-Yoga-Alcobendas.es). 27 aprile: «»Tantra e hatha yoga» (https://www.ashtangaciudadjardin.es/cursos).

Altri articoli su ,
Da • 14 Mar, 2019 • Sección: Javier Ruiz Calderón