Realizzazione di sé secondo lo yoga

Let's enumerare i sette Stati di coscienza o bhumikas che, secondo lo yoga conducono verso l'autorealizzazione. Possiamo aiutare il nostro personale processo di auto-esame di guida. Jose Manuel Vazquez scrive.

Conoscenza di sé

R: ci riferiamo

1. la nostalgia profonda e sincera per la verità o subhecha che ti svegli quando diventiamo consapevoli dell'ignoranza che ci lega al ciclo di nascita, vita e morte (la ruota del samsara). Il praticante deve avere una forte determinazione a capire il funzionamento del mondo percepito per essere in grado di diventare un ricercatore della verità (sadhaka). Il primo passo verso la realizzazione del sé è di avere una volontà simpatica e tollerante.

2. l'istruzione adeguata o vicharana. Questo cercatore di verità riflette su quanto avete letto, ascoltato e ha svolto nella vostra vita e trarre le proprie conclusioni. Tecniche di osservazione corretta pratica ed equanimità di yoga fornire più approfondite le cose che accadono a voi. Loro comportamento tende ad essere approfondita e prudente.

3. l'attenuazione dell'attività mentale o tanumanasa. La mente del praticante sta perdendo interesse nei fenomeni esterni e diventa meno reattiva. L'aspetto emozionale è calmo e non condizionato sia la sua comprensione della realtà. Osservazione dei fenomeni della coscienza e della percezione si sviluppa incredibile abilità mentali di introspezione e di comprensione.

Progressivamente abbandonato l'osservazione dei fenomeni esterni (savitarka) per immettere la percezione sottile di fenomeni interni (nirvitarka).

4. il conseguimento della purezza mentale o satvapati. Questo è il risultato della purificazione del corpo e della mente attraverso tecniche yoga. Inerzia ridotta (tamas) che causano l'ignoranza e l'iperattività (rajas) causando le passioni, la mente diventa neutro (satvica), sufficientemente chiaro e pulito in modo da riflettere la natura trascendente della coscienza.

Lo sé personale è al servizio di un trascendente di per sé (sasmita). Nostra identità personale è al servizio dell'essere. D'accordo la nostra percezione interna delle cose e la percezione di ciò che sta accadendo nel mondo esterno. Il senso di Serena felicità possediamo (sananda). Lo Yogi è chiamato intenditore di essere (brahmavid).

Finora il praticante (sadhaka) sperimentare il dualità soggetto/oggetto (samprajnata). Per aumentare le loro abilità mentali di inchiesta e introspezione, si può tornare al primo livello e continuare a pulire i canali di percezione. Ma anche è possibile continuare allo stato successivo che vi porterà all'esperienza senza dualità (asamprajnata).

5. lo stato di distacco o asamsakti. Yogi è stabilita a conoscenza interiore e soddisfazione essenziale che questo offre. Ci si sente de-identificata dal mondo, i suoi piaceri e transitori esterno mal di testa. Qualunque cosa accada, la mente rimane tranquilla. Vive nel mondo e valori le qualità che risiedono in essa, ma la sua mente poggia sull'essere (brahmavidwara). È anche conosciuto come una vita liberata (jivanmukti).

6. la conoscenza della verità o padarthabhanava. Contempla, nel quartiere in tutto (brahmavidwariya) e le cose esterne sembrano non esistere ma come dimostrazioni a tutti. Egli vede il mondo esterno come una proiezione dei sensi, come una manifestazione transitoria dell'essere. Percepito forme perdere loro apparente solidità.

7. lo stato di liberazione o turiya. Yogi rimane in uno stato unificato di coscienza (samadhi) costante ed esperienza la presenza dell'universale auto in tutto (brahmavidwaristha).

Dicono i testi che se Yogi rimane tre giorni in questo stato, il corpo è abbandonato. Loro individuo essere reintegrato nell'essere universale con una consapevolezza trascendente dell'esistenza e diventa un incorporeo liberata (videhamukti).

Chi è

José Manuel Vázquez creato la sua scuola, Organici Yoga12 anni fa, dove insegna e lo dirige. È formatore di insegnanti di yoga. È Presidente della associazione Shiva-Shakti di Yoga integrale, insegnante certificata da Yoga Alliance e i praticanti di spagnolo associazione di Yoga (AEPY). Ha scritto il libro, Integrale di manuale di yoga occidentale (Alleanza).

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 16 ottobre 2014 • sezione: Firme