Stiamo perdendo l'essenza dello Yoga?

Patanjali inizia il Yoga Sutra che descrive che cosa è Yoga: “Yoga citta-vṛitti nirodha” (El yoga es la cesación de las fluctuaciones de la mente). Come insegnanti di questa meravigliosa scienza che è lo yoga, a volte è triste vedere che cosa sta sviluppando e che è lontano dal suo scopo. Scrive Maria Ballesté.

(c) can Stock Photo / coka

Noi non crediamo che il motivo principale è il fatto che attualmente è stato regolamentato yoga attraverso un certificato di professionalità, non ha nulla a che fare se viene insegnato con serietà e rispetto. Il motivo è piuttosto il trattamento e l'audacia con cui in alcuni casi è chiamato "yoga" ciò che non è. Tutto il nostro rispetto per l'attività fisica, ma lo yoga non può essere chiamato ciò che non è lo yoga.

Come gli insegnanti e gli amanti dello yoga è nostro dovere che lo yoga non è solo una tabella di esercizio fisico, ma È implicito in una filosofia, una disciplina e una spiritualità che non dovrebbe ignorato ma riguardanti yoga con tutti questi componenti vengono persi "clienti".

Il Associazione internazionale degli insegnanti di Yoga, Con sede in Australia, ci vogliono 40 anni diffusione degli insegnamenti dello yoga e infondendo tutti i partner e gli insegnanti rispetto meritevole di yoga (vedere di seguito informazioni dettagliate sulla nuova formazione, nel settembre 2019).

Siamo convinti che, per lo più, le scuole di formazione seguire questo stesso criterio, quindi pensiamo che Non dobbiamo permettere che lo yoga a perdere la sua essenza. Ci dovremmo non scusiamo per difendere qualcosa così spirituale e sublime come yoga.

La connessione con se stessi; intravedere, anche per un istante, l'essenza che siamo; ascolto del nostro corpo; l'armonia del nostro respiro; la consapevolezza di appartenere a un Tutto, non ottengono facilmente.

Il corpo non inganna; Quando qualcosa non è se la passino bene, mette in guardia. La mente serena e silenziosa ci guida; mente dispersa e disconnesso è che ci può portare a una cattiva pratica, che il lavoro delle scuole di formazione è così importante. I docenti che escono da queste scuole devono avere molto presume che cosa è lo yoga.

Dovremmo sempre tenere questo sentimiento di unità e di rispetto. Se non lo è, lo yoga finirà per perdere la sua essenza e diventare qualcosa di molto diverso da ciò che effettivamente è.

Umilmente ti invitiamo a continuare questo lavoro così gratificante senza perdere di vista l'essenza e il rigore.

Maria Ballesté. Presidente di IYTA, Associazione internazionale degli insegnanti di Yoga, 40 anni formando insegnanti di yoga.

Centro autorizzato a insegnare ufficialmente certificato "Istruzione in Yoga" di professionalità.
Inizio settembre 2019. Leggere tutte le informazioni QUI

Interessati, si prega di contattare scuola Segretario: 93 T-0237-0208 / info@iyta-es.org
C / Rocafort, 242 bis. 1 °-08029 Barcellona

Altri articoli su
Da • 29 Apr, 2019 • Sección: Generale