Come i bambini

Allo stesso modo che un bambino raccoglie schede di baseball, l'essere umano "Mi piace" raccolta delle tecniche. Cerchiamo il calore di un Guru proprio come un bambino cerca lo sguardo di approvazione dei genitori. Ci aggrappiamo ad una tradizione di atteggiamento analogo a quello del bambino che cercano la compagnia di altri nel tentativo di alleviare la loro paura della solitudine. Scrive Emilio J. Gomez.

Progettato da yanalya / Freepik

Forse questo accade perché siamo ancora bambini. La nostra essenza non è cresciuta abbastanza, malgrado i molti anni che possiamo portare che abitano un corpo e forse nel percorso di ricerca spirituale. Essa vi darà uguali; Ci piace credere che è possibile accelerare il processo di autorealizzazione mediante una tecnica meravigliosa, l'aspetto o il tocco di un guru, o la sensazione protettiva amichevole fornito da una tradizione.

Tuttavia, il percorso del motore di ricerca per la cosa reale... camminiamo in silenzio e solitudine. Non esistono scorciatoie per l'essere umano. Inoltre, qualsiasi collegamento che viene creato per avere trovato andando a rimuovere immediatamente il sentiero, anche se all'inizio può sembrare altrimenti. In cambio, che sì, il collegamento dà l'illusoria sensazione di aver trovato un nuovo percorso o un modo migliore o più semplice per arrivare prima. Illusioni.

Se stai ancora aggrovigliato nelle tecniche, seguire per un Guru o si prendendo una tradizione... Beh... va bene, perché questo è il punto dove sei in questo momento, qui e ora. Ma ricordate che questo è anche il punto di partenza da cui può e deve continuare.

Egli sa che solo quando si dispiega tecniche, il Maestro e, naturalmente, tradizione, avranno l'opportunità di lasciare tali basamenti illusori che in definitiva non smettono mai di essere qualcosa di diverso da un frammento più di Maya, l'illusione primaria che ci circonda e che in definitiva non cessano di essere qualcosa di diverso da ostacoli alla realizzazione. Comprensione conducendo conoscere te stesso con la cosa reale.

Hai già Che. Siete mai stati, sono e saranno Che. Speriamo che presto a capire che tra la cosa reale e voi mai è esistita alcuna differenza o separazione. Il ponte per tale comprensione è dimorare nella vostra coscienza di essere. Ora, egli agisce di conseguenza a questa conoscenza.

Emilio J. Gomez È coordinatore del cerchio interno del silenzio Yoga

info@silenciointerior.net. Emilio J. Gómez T 616 660 929

Altri articoli su
Da • 3 Jul, 2018 • Sección: Silenzio interiore