Festival di Mantra OMMadrid 2

Se amate la musica e Mantra, proponiamo questo viaggio fin dall'antichità in India ed Europa unita di Swamini Radhananda (Eva Espeita), la profondità e la bellezza del Raga da India per mano di Vrindaban Lounge, suono attraverso la proposta di Nidra intima e onirica fino alla fusione e integrazione della curva Shivaya Om. Tutti i sabato 28 maggio nello spazio rotondo a Madrid.

OmMadrid-2-1

Swamini Radhananda Saraswati (Eva Espeita) bere da fonti originali della musica più antica dell'India (dhrupad, canti devozionali, canto vedico) e li unisce a radici medievali europee, aggiunta di spazio per l'improvvisazione vocale ispirato diversi folclori e vari musica trance culture del mondo. Ha accompagnato grandi musicisti e maestri del canto devozionale nel nostro paese e all'estero, e questa volta che si tratta di mostrarci la massima semplicità di musica meditativa accompagnati solo dal suono del ritornello. Eva Espeita: Voce, armonium, tanpura, tamburello

Lounge di Vrindavan immersi nei mondi della fusione tra strumenti, ritmi e suoni provenienti da diverse culture, accompagnate da un'elettronica lounge e chill. La strumentazione di questo duo copre un ampio spettro che combina il suono più puro come il Bansuri (flauto dell'India), Sarod o il Didjeridoo, passando per strumenti a percussione quali tabelle (percussioni dell'India) o il Derbûkat, per raggiungere i suoni più occidentali come chitarre o sintetizzatori. Tutti condividono lo stesso spazio che mira a creare ambienti e momenti unici di relax. Mario C. Marí: Sarod, sintetizzatori, chitarra / Jorge Benito: Bansuri, percussioni, voce e rubab.

Nidra Sogno di musica... fusione tra etnico e strumenti come la mbira, la kalimba, tavolo indiano, il bansuri, ribeca, il didgeridoo, la chitarra, il violino, il bendir. Nato dell'impulso di evocare, attraverso la musica, intrinseco fattore trascendentale ci. Musica come un veicolo che porta a essere... la memoria del "che", che comprende tutto, totalizzante. E quel discorso... parla a noi... tra suoni ed echi con comprensione sguardi complici che sono riconosciuti e un sussurro che risuona, solo nel silenzio. Eduardo Spina: Mbira, kalimba, bansuri, didgeridoo, voce / Daniel Espada: chitarra, voce, bendir, indiano / Patricia G. Monje: rabel, saz, violino, voce.

Shivaya Om Usa una fusione di ritmi e stili musicali di Oriente e Occidente, ma senza perdere l'essenza del tradizionale canto devozionale di India e spirituale culture, Shivaya Om mira a comunicare una propria e naturale, innovativi e accessibili, così come uno Tool per calmare la mente e apre il cuore. Eduardo Solarte: slide guitar, percussioni e voce / Jesus Ananda: chitarra acustica, percussioni, tastiere e voce / Santiago Zuazu: tastiere, melodica, percussioni voce / Sun alberi di fico: voce e percussioni

Prenotazioni: T 91 366 1041-639 819 503 / info@espacioronda.com

Dove: Spazio rotondo. 50. Calle Ronda de Segovia Madrid

Ulteriori informazioni: http://espacioronda.com/

Altri articoli su
Da • 26 maggio 2016 • sezione: Congressi e Festival