Arcano n º 10: Bhujangendrasana, ruota

Il senso dell'asana tocca l'essenza di origine magica dello Yoga. Come con gli arcani dei Tarocchi, le asana hanno molto di più di quello che sono. 22 settimane presenterà l'arcano e la sua corrispondenza con asana alla fine riflettere sulla geometria sacra del nostro corpo e la lingua nascosta. Scrivere questa serie Carmen Viejo.

La parola chiave: "Dharma"

"La grande gentilezza di queste parole, che gli esseri di tutti i regni del samsara, nella sfera della perfezione primordiale, raggiungano il Nirvana". (Testamento di Longchenpa)

Con dieci sono iniziate le lezioni della MicroWorld. Se gli Arcani precedenti rappresentano gli archetipi universali, la seguente incarnare dieci atteggiamenti da conquistare. Ruota (anche chiamato ruota della fortuna) collega entrambi i mondi e mostra che queste lezioni possono essere attraversate da natura ignoranza e inconscio, o saggezza o natura cosciente. Nella parte superiore della ruota, la Sfinge ricorda che la doppia natura umana, animale e divina, e la possibilità di rotazione della spirale, se arriva a rispondere alle domande poste dai quattro elementi: aria, fuoco, acqua e terra, vita e l'activ omosessualità umana.

La ruota è anche un simbolismo della Cosmo, una circonferenza e un asse centrale. Questo cosmo è ordinato secondo le leggi intrinseche che lo rendono eterno e in continua evoluzione. Queste leggi, solo sospettate dagli esseri umani, sono l'origine del Dharma o ordine che tutti interessa. Si può andare a tuo favore, lasciarsi essere portato via da esso e imparare da ogni turno, o si può tornare indietro, che lo renderà rischioso per avanzare e sembrerà che abbiamo involucionamos. La ruota continua la sua corsa; la decisione è se potete seguire consciamente o inconsciamente.

Dieci, il valore di questo mistero, è una linea e un cerchio ed è l'origine dell'infinito, poiché esso può essere ripetuto se stesso giocando con le cifre senza fine. Ma non sarà mai in una semplice linea retta, né in cerchio, ma in spirale, simbolo dell'evoluzione, sviluppo e crescita. Per estensione, la vita e il perseguimento di quel centro di che ha iniziato e che restituiscono.

Fuori dal centro, tutto gira. Ma il centro è sempre stato lì, immutato.

Corrispondenza in asana

Gerardo Pio Vakra Trikonasana disegnare nello spazio, per trasformarlo in due metà, la X del romano dieci. Da una posizione di braccia aperte e gambe divaricate, girare prima da un lato e flessa per raggiungere con la caviglia sinistra del braccio destro, mentre l'altro braccio è sollevato. Questo mezzo X sarà completato con il completamento della posizione sul lato opposto. Quattro forze agiscono in direzioni diverse, che si uniscono al centro: gamba elasticizzato, colonna swing, flessione dell'anca e lateralizzazione dei lati. La X è un simbolo del sacrificio e consegna delle parti al tutto.

In Trishulasana, il "Tridente", l'alta "v" di X-scende a terra, quando il praticante si flette il tronco in avanti, con le gambe divaricate, abbassando la testa mentre le mani tocco su entrambi i lati del piede. Quindi, generare un bellissimo simbolo, multiple e mai capito bene significati: è il segno del "Ave Maria", "A" e una "M" intrecciate e sovrapposte, generando una spirale orizzontale, trovato due pesci, un tratto di DNA, un quadrato magico... Tutti loro sono altrettanto suggestivi.

Viene raggiunta la posizione in Janu Chakrasana, "la ruota delle ginocchia", rendendo un mulino a vento con le braccia, mentre la destra verso il basso, sinistra ascende da dietro, allungando bene quel lato, per noi girare a destra e cercare di toccare il tallone opposto. Senza entrare in aspetti tecnici, solo avvertire che non è necessario toccare il tallone, soprattutto se questo fianchi del pneumatico ricostruito, che devono andare avanti con l'addome raccolti e controllati per evitare lesioni. Ruota sinistra come siamo venuti, con il mulino di braccia e riposa finalmente in "La Liebre" o Shashankasanaprima l'altro lato. Per Ascend, sempre che qualcosa deve andare giù.

Infine l'accesso "La Sfinge", "Royal Cobra" o BhujangendrasanaSe il tronco e la testa aumento, come le gambe flesse, mentre l'addome e fianchi sono toccare il suolo. Con mani che riposa e attrarre indietro, Chin up, il praticante Guarda avanti, perdendo la sua mente nell'infinità del deserto. La domanda è nell'aria: "chi sei, dove vieni, dove stai andando"... La Sfinge è stato fin dall'antichità il guardiano delle grandi risposte esistenziali, divorando il vettore della natura immortale e mortale.

Nota: Studio ed effetto di Gerardo Pio Vakra Trikonasana, Trishulasana, Janu Chakrasana, Shashankasana e Bhujangendrasana, su pagine 93, 151, 132, 159 e 121 di "Yoga. Teoria, pratica e metodologia", Manuel Morata.

Carmen vecchia. Insegnante di yoga, una laurea in Scienze dell'informazione e il diritto di Yoga Vedanta Academy (scuola di Sivananda) e dall'associazione spagnola dei praticanti di Yoga (scuola Manuel Morata).

Informazioni: ahimsayogandalucia@yahoo.es

"Yoga e arcano: comprensione e pratica":

1 ° rimozione: dal 24 al 30 luglio

rimozione 2: 7-agosto 13

"Casa de Los Telares", valore, Granada.

Informazioni: ahimsayogandalucia@yahoo.es

https://casalostelares.blogspot.com.es

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 1° giugno 2017 • sezione: Carmen vecchia