Introduzione allo yoga di vinyasa krama

Questo è il primo di una serie di articoli in cui cercherò di arrivare vicino alla Metodo di yoga Vinyasa krama. E ho l'onore di farlo dalle pagine di Yoga in rete, che gentilmente ha aperto le porte di questa grande rivista. Scrive Noelia Insa.

Da quali vinyasa krama yoga?

Il motivi che portano me a voler parlare di questo stile di yoga sono diversi.

In primo luogo perché è dove ho pratica e ha insegnato per tre anni e penso che è il migliore che conosco. Dopo aver provato molti stili, per più di venti anni di pratica, ho incontrato il vinyasa krama della mano del mio maestro e amico Anthony Hall triste, nel 2014. Quando ho sperimentato per la prima volta tali respiri lunghi e profondi, che rallentano i movimenti intenzionali, quella intensità che caratterizza questo stile, che silenzio interiore, mi sono innamorato immediatamente. Più tardi, nel 2016, ho avuto la fortuna di fare la formazione degli insegnanti con il Maestro Albino, a Madrid. E ho recentemente studiato con uno dei suoi discepoli più eccezionali, Steve Brandon, nella città inglese di Wells.

Ma non solo questo, anche trovo che il krama vinyasa è un approccio molto fedele alla filosofia dello yoga come emana dalla Yoga Sutra Patanjali. E che, nei tempi in cui viviamo, con tanti pseudoyogas cercando di dividere il mercato, è molto confortante.

Inoltre, è un metodo molto adatto per la pratica a casa. Una volta che hai imparato le basi con una certificazione professore o un insegnante, è perfettamente possibile praticare da soli, a casa, poiché è molto sistematico ed è molto ben strutturato.

Che cosa è lo yoga vinyasa krama?

Nel suo libro Le opere complete su Vinyasa Yoga, il Maestro Srivatsa Albino È definito con le seguenti parole:

Vinyasa Krama Yoga è un'antica pratica di sviluppo fisico e spirituale. È un Metodo sistematico di studio, di pratica, di insegnamento e di adattamento allo yoga. (…) Ciascuna delle posture (asana) importante è praticata con diversi vinyasas (variazioni e movimenti) molto preparato. Ogni variazione è legata a altra attraverso una successione di movimenti di transizione specifica, sincronizzati dal respiro. La mente segue con attenzione la lenta, controllata e delicata yoga ujjayi respirazione; e l'Unione del corpo e della mente avviene con l'atto di respirazione come imbracatura.

La parola sanscrita 'Vinyasa'si compone del prefisso'Visto'che significa'variazione' e il suffisso 'Nyasa', che significa 'entro parametri raccomandati'. In altre parole, che il metodo Vinyasa Si tratta di una serie di movimenti, sempre seguendo un paio di sequenze e osservando i principi stabiliti.

Origini

Questo metodo è stato già descritto da T. Krishnamacharyaattualmente considerato come il padre di yoga moderno, nella sua opera Lo yoga Riolo.

In Lo yoga Riolo, Krishnamacharya dice che un Metodo corretto di vinyasa È indispensabile per ricevere tutti i benefici della pratica dello yoga:

Da tempo immemorabile, il Vedic sillabe (...) sono cantati con note corrette (acuto, grave e calze). Inoltre, la sruti (passo) e laya (ritmo) regolano la musica classica indiana. La poesia classica sanscrita segue le severe norme della chandas (metriche), yati (cesura) e Giuliano (compilazione). Inoltre, nel culto del mantra, il nyasas (normalmente l'assegnazione di diverse parti del corpo a varie divinità, Mantra e gesti) - come nyasa o Kala il nyasa tatuaggi - sono parte integrante. Allo stesso modo, yogasana (posture yoga), pranayama (esercizi di yoga di respirazione) e Mudra (guarnizioni, serrature, gesti) hanno praticato con vinyasas da tempo immemorabile.

Tutti sanno che qualsiasi attività che non avviene secondo procedure corrette (niyama) non fornisce i risultati desiderati. In questo caso, quasi può dire che questo sarebbe il caso di nobili praticanti di yoga, canti vedici o meditazioni di mantra. A causa di una cattiva associazione, le persone che sono interessate solo a benefici materiali, sempre pratica yoga e altre discipline, ma non raggiunto risultati tangibili. Direi che ci sono due motivi per i principali per farlo:

  1. Non seguono le discipline del vinyasa e altre cose menzionati nei testi.
  2. I loro insegnanti non mostrano le sfumature del sistema quando essi insegnano ai loro studenti.

Come musica senza (sriti) tono e ritmo (laya) appropriato non porterà felicità, la pratica di yogasana senza osservazione del vinyasas non porterà la salute.In questo caso, quello che posso dire per una lunga durata, resistenza ed altri benefici?

Tuttavia e come Albino, in Yoga Riolo indica la vinyasas appaiono solo in alcune sequenze, Mentre posizioni cruciali di sirsasana e sarvangasana appaiono senza alcun vinyasa.

Studiato per 30 anni con Krishnamacharya, Albino e durante questo tempo ha imparato accuratamente tutte le sequenze che successivamente raccoglie in Le opere complete del Vinyasa Krama. In questo brano, Albino ci dice come è venuto a sapere l'intero completo vinyasa krama per mano del suo guru:

Poi - dopo venti anni di studio con il mio guru - insegnava Yoga in Kalakshetra, un ben noto in India Scuola di arti, gli studenti erano giovani, nella sua adolescenza e presto nei loro anni venti. Erano molto talento e stimolante per l'insegnamento di gruppo. (…) In sei mesi mi sono reso conto che era stato insegnato praticamente tutto ciò che aveva imparato, circa 200-300 vinyasas e diversi esercizi di respirazione! Così sono tornato al mio maestro e gli chiese: "nient'altro che può insegnare?" Avevo letto nel suo libro Makaraooa Yoga aveva imparato circa 700 asana. Con grande entusiasmo, ha iniziato a insegnare a me più vinyasas e asana. "Fare tu hai insegnato questo asana, vinyasa questo?", domandò. Per un lungo periodo dopo, mi ha insegnato più vinyasas. Mi è piaciuto giocare, allora vai e insegnare loro in classe. È stato meraviglioso imparare e insegnare allo stesso tempo. Nel corso dei prossimi anni ho imparato circa 700 vinyasas in alcune sequenze di grande dieci. Questo costituì la base della mia Libro L'opera completa del Vinyasa Krama.

http://www.yogastudies.org/wp-content/uploads/studies_with_TK_Ramaswami.pdf

Nozioni di base di Vinyasa Krama Yoga

-Compattezza e comfort

Nel Yoga Sutra Patanjali (2,46) stabilisce che la pratica di asana dovrebbe essere secondo i principi della fermezza)Sthira) e comfort)Sukha). L'operatore dovrebbe essere in grado di mantenere la postura con fermezza e allo stesso tempo essere in grado di trovare gioia e relax l'asana.

-Respirazione morbido e prolungata

Il sutra del seguente dice (2,47) perfezione nella postura è raggiunto dal morbido e profondo respiro (prayatna sithila). In Le opere complete di Vinyasa Yoga, Albino stabilisce che

per praticare lo yoga correttamente, uno non deve respirare molto forte. (…) Né la frequenza respiratoria e il cuore deve aumentare durante la pratica dello yoga. Il nostro tasso di respirazione normale è tra i quindici e venti respiri al minuto. Come i movimenti sono lenti nel vinyasa yoga, uno deve anche rallentare il proprio tasso di respirazione. Ci ispira cinque secondi durante una mossa di espansione - come un tratto per le braccia o gambe o piegare il corpo all'indietro - ed espirare lentamente quando è piegato il corpo in avanti, si accende, le ginocchia sono piegate o serrature o chiavi di corpo simili sono fatti.

In Yoga per le tre fasi della vita, Albino Ricordare che secondo il suo Maestro, KrishnamacharyaÈ obbligatorio per fermare la pratica e il resto quando il respiro cessa di essere morbido.

Mancanza di respiro è associato con una mente frammentata e quindi respirazione sincronizzata, morbido e lungo (sia inspirazione ed espirazione) è la condizione sine qua non per la pratica di asana in vinyasakrama.

In Yoga sotto la superficie, Albino costituisce una metafora molto illustrativa su come deve essere la respirazione yoga:

Durante l'inspirazione (respirazione) deve essere nilothphala nalvath, liscio come l'acqua potabile attraverso il gambo di un giglio. Proprio come quando si beve acqua da una cannuccia flusso è uniforme, quindi dovrebbe essere il flusso d'aria. L'espirazione dovrebbe essere simile taila aiella, o il flusso di petrolio per essere versato. Quando l'olio è versato, ha anche un flusso, non come l'acqua, che è viscoso.

Respirazione consigliati è noto come Ujjayi. Respirazione Ujjayi dovrebbe essere o audio perché facilita il controllo della respirazione.

Concentrazione sul respiro e respiro sincronizzato movimento

Il Yoga Sutra di Patanjali si parla della necessità di fissare la mente durante la pratica)samapatti). Vinyasa Krama, il praticante dovrebbe concentrarsi sulla respirazione e provare questo essere sincronizzati in tutte le volte al movimento.

-Vinyasa o sequenziamento

Come risulta dal testo del Yoga Riolo, cit., Krishnamacharya, il vinyasa o sequenziamento dei movimenti, è stato essenziale per la pratica di asana. Segui stabilito sequenze ci permette di fare pratica con armonia, ordine, efficienza e intelligenzaoltre a seguire una progressione naturale, aumentando gradualmente il livello di difficoltà.

Non rispettare le sequenze e vinyasas farà che non solo pratica non è utile, ma può anche causa danni e malattia.

Dice Maurizio rispetto durante i trenta anni ha studiato con il suo insegnante, non una volta lo vide insegnare la pratica di asana senza vinyasas e coordinato di respirazione per accompagnare i movimenti.

-Contrapostura

Albino ne contrapostura in Yoga per le tre fasi della vita, con queste parole:

Come i farmaci, il yogasanas avere effetti benefici, ma abbiano anche alcuni effetti collaterali minori, che sono essenzialmente fisici. Per contrastarli, ogni posizione ha un contrapostura o un contraposturas a aydan sequenza per mantenere gli effetti dell'asana principale e contrastare qualsiasi aspetto indesiderabile.

-Dinamismo e statalismo

In Vinyasa Krama, le asana possono essere praticate in modo dinamico, utilizzando movimenti ripetitivi per ottenere dentro e fuori la posizione. Ma ci sono anche alcuni Asana che è mantenuti per lunghi periodi di tempo. Durante la formazione degli insegnanti con Becky, abbiamo usato per mantenere Sarvangasana, sirsasana, paschimottanasana e maha mudra per molti minuti.

Nel Manuale pratico di Yoga Vinyasa Krama, Steve Brandon dice che

Da un punto di vista energetico e sottile, aspetto dinamico di asana mobilita prana, mentre l'aspetto statico dirige esso e concentrati.

Adattamento e la modifica

Uno degli aspetti essenziali del Vinyasa Krama è che è progettato per essere adattato e modificato in base alle circostanze personali del praticante in ogni momento della sua vita.

C'è un passaggio di un Maestro di newsletter de el Albino il diritto La pratica di Yoga Vinyasa Kramadove illustrano perfettamente queste caratteristiche del Vinyasa Krama:

Quando la mia insegnante stava ricevendo una persona di mezza età o novanta-year-old con una condizione speciale come la scoliosi, ha progettato un programma su misura per le vostre esigenze personali. Quasi tutti coloro che è venuto a lui aveva una routine sviluppata che non viene più fornita a chiunque.

(…) Perché al giorno d'oggi la gente cerca una routine definitiva, uno dei motivi è perché più popolari sistemi di vinyasa hanno un piccolo numero di sequenze regolamentati, che vengono insegnate più e più volte a quasi tutti gli studenti. Quindi c'è la mentalità che ci dovrebbe essere una sequenza rigida che è applicabile a tutti, ma questo non è il modo in cui abbiamo imparato lo yoga dal mio insegnante. In primo luogo, professore dovrebbe imparare l'intero sistema e quindi applicarlo a ogni persona secondo le loro esigenzescegliendo e selezionando quelle sequenze di vinysas, pranayama e pratiche di meditazione, dietetica ecc. La domanda che dobbiamo rispondere è che cosa si desidera / bisogno il praticante e come la routine di yoga dovrebbe essere progettata in modo che esso contribuirebbe i benefici richiesti? Vinyasa krama è come un supermercato di yoga, in cui ognuno mette nel carrello che hai bisogno.

E un altro passaggio anche molto illuminante sull'argomento, abbiamo trovato in Yoga per le tre fasi della vitaQuando Albino Viene descritto come era la pratica della sua famiglia sotto la tutela di Krishnamacharya:

Ha usato per insegnare a noi Asana differenti a ciascuno di noi allo stesso tempo: posture asana e invertita per me, la posizione della scrivania per mia madre, un lungo periodo in pascimatanasana per mio fratello e la squisita vinyasas posteriore Flex come ustrasana per mia sorella minore.

Inclusione della pratica di pranayama e meditazione

A differenza di altri stili di yoga di moda oggi, il vinyasa krama non dimentica le basi di yoga di raja, come pranayama e meditazione.

Nella Newsletter di cui più sopra, Albino dice:

Il termine vinyasa krama include non solo asana, ma anche altri aspetti dello yoga come pranayama, meditazione, ecc. È una progressione di diversi aspetti dello yoga. (…) Il nostro praticante deve sviluppare insieme all'insegnante, la progettazione di una pratica yoga intelligente e adattato. Ridurre vinyasa krama una routine standard, come si è fatto con altri sistemi contemporanei di vinyasa e posizionarlo in una camicia di forza, non è raccomandato.

Penso che con quello che ti ho detto oggi è possibile ottenere un'idea di quale stile di yoga vinyasa krama, dove e quali sono i suoi principi fondamentali. La prossima settimana vi dirà come è strutturata una sessione di vinyasa krama, e perché questo stile è così adatto per la pratica a casa.

Noelia Insa È docente di yoga, mamma, blogger e imprenditore digitale. Aiuta le persone a ritrovare l'equilibrio e la serenità attraverso lo yoga.

Si può trovare presso: www.insayoga.com


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 18 maggio 2017 • sezione: Firme