Intervista con Didier Danthois: "Bisogna imparare a convivere con le nostre emozioni"

Cosa hanno in comune la figura del clown con buddismo tibetano? "Il nostro compito è insegnare a vivere con tutto ciò che si pone nel vostro corpo, la mente, le tue emozioni dalla presenza, osservazione e accettazione". Se volete saperne di più sull'interessante lavoro svolto da Didier Danthois, leggere questa intervista di YogaenRed.

Didier-danthois

"Tutto il nostro lavoro mira a ricollegare il nostro essere con la nostra natura più profonda," ha detto Didier Danthois, ricercatore, terapeuta e fondatore della Teatro del cuore insieme al suo compagno Sara Rajzman, cui obiettivo è unaaiutare a riconoscere e trasformare le emozioni utilizzando l'espressione creativa.

Suo percorso iniziato 33 anni fa studiando arti circensi e clown presso la scuola di circo Fratellini (Parigi). Continuato il loro addestramento apprendimento danza moderna, MIME e psicoterapia. Quell'inseguimento di espressione creativa all'interno di spiritualità ha portato a seguire gli insegnamenti del Buddha e così, per gli ultimi 24 anni che Didier ha approfondito la conoscenza dell'essere umano dall'insegnante buddista della tradizione tibetana Sogyal Rinpoche. Rimase anche per 10 anni accanto al maestro indiano di Calcutta, Carolin Lahiri, imparare a cantare Raga.

Come hai iniziato sulla strada della guarigione emotiva?

Didier: All'età di 20 ho pensato che non avrebbe vissuto a lungo, più di dieci anni e poi... Ciao. Come non era felice, un giorno ha preso la decisione per scoprire dove mio Joie de vivre, era perché era impossibile che non era nella mia. Così lo ho lasciato tutto, la mia famiglia, lavoro, mia città, miei studi. A quel tempo l'universo manifestato e ho deciso di studiare in una scuola di circo grande a Parigi. All'inizio era difficile perché il mio corpo non era ancora pronta per il lavoro così tanto con lui e così esigenti. Ma niente di meglio di una scuola di circo a perdere tutte le paure: trapezio, acrobazie, danza, clown, rubinetto... Quando potuto liberarmi dalla paura, è stato fantastico.

Dopo un periodo a Parigi, sono andato a vivere a Londra, dove continuato gli studi di psicologia umanistica, successivamente biodinamica di psicologia e psicoterapia. E ho anche fatto un allenamento intenso per essere un insegnante di yoga. Tutto il lavoro che ho sviluppato si basa sull'atteggiamento del ascolto al corpo profondo in uno stato di tranquillità, sentire i loro sentimenti e connettersi con gli elementi che sono nell'inconscio dell'individuo, per sviluppare i movimenti e le emozioni con l'intero corpo per aiutare a comunicare ed esprimere. Questo permette il riconoscimento e rilasciare i blocchi emozionali.

Quando si decide di incorporare la tua conoscenza dell'espressione artistica, in particolare MIMO e clown, al vostro lavoro?

Per un po' ho fatto parte di una compagnia di teatro e danza per persone con disabilità. Era un lavoro molto interessante e la fonte di tutto il mio lavoro più tardi come terapista. Ho lavorato con persone che potrebbero non vedere, sentire o pensare logicamente. È stata un'esperienza molto interessante per scoprire rari, altri aspetti della mente e del cuore attraverso le prestazioni e la danza. Ho imparato molto per queste persone che non funzionano come più mi è stato insegnato che Ci sono forme molto ricche di comunicazione e di espressione attraverso il quale si può raggiungere direttamente al cuore.

Queste persone con disabilità in generale sono più collegati con i loro cuori, non disperdere aspettative molto verso l'esterno e più rimanere in contatto con l'interno. La sensibilità di queste persone, come sviluppare le altre creatività, espressiva e capacità complete nella pelle, il suono è incredibile...

Questo mi ha dato una diversa angolazione per osservare gli esseri umani e la vita. Dopo dodici anni di lavoro nel campo della psicoterapia, ho sentito una chiamata ad offrire questo tipo di lavoro per tutti i tipi di persone. Una volta di più in questo momento l'universo che ha attraversato a modo mio ha fatto un workshop che si è fatta chiamare di "Dancing Clown". Quando ho voluto farlo, avevo già speso, ma le parole fatta sorgere una luce interiore.

Come sviluppare il tuo lavoro con il Clown e dire esattamente?

Il Clown ha un significato più profondo che è destinato: l'aspetto sacro del Clown. Che era già dentro di me, naturalmente, non ha bisogno di imparare, ma stavo studiando e lavorando come assistente insegnante di Clown per sette anni, fino a quando si ritirò e seguito il suo lavoro. Ciò ha provocato la scuola "Fool al cuore", che potrebbero non essere letteralmente tradotto in spagnolo come "crazy heart", ma che deve interpretare come l'archetipo che è.

Il "Crazy" o "Buffone" è un archetipo che esiste da quando esiste l'essere umano. Shakespeare, Einstein, Blake è già fatto riferimento a lui e la sua saggezza. La sua figura deriva nel Clown molto più tardi, all'inizio del XIX secolo, come l'archetipo di un molto semplice e un uomo ingenuo. Il buffone, pazzo o Clown non è una qualità della coscienza, della vita stessa, dell'essere umano, che esprime la gioia di vivere, l'essenza della poesia della vita, clara e nuda. Non si tratta di una conquista dell'intelletto, ma la creazione del cuore, del genio di vita.

Potrebbe spiegarlo più e ci dicono come si riferisce ad una tradizione spirituale come il buddismo?

La qualità di purezza e innocenza dell'archetipo della Loco sé nessun valore nella nostra società perché non genera soldi, ma è per la realizzazione dell'anima. Ma anche se è molto importante coltivare e nutrire la purezza e l'innocenza della percezione e della coscienza, questo non può essere un livello concettuale o intellettuale, ma attraverso uno spirituale lavorare più di pensiero, più profondo.

Buddha ci ha insegnato che c'è in noi una parte molto più profonda rispetto all'attività del pensiero. È la natura della mente e, secondo il buddismo tibetano, la percezione pura. Ho praticato la meditazione dal 1993 secondo il lignaggio del buddismo tibetano, e tutti i suoi insegnamenti circa la natura della mente sono inclusi nel nostro modo di lavorare con il corpo, la mente, come portare una situazione di connettersi con la nostra presenza profonda... La radice di tutto questo lavoro di 30 anni è la meditazione.

Sara, come beneficiato e vantaggi per il lavoro che si sviluppa la gente?

Sara: Quando ho scoperto questo lavoro già praticano la meditazione, yoga, teatro... Ma in parte non era consapevole di tutto ciò che dovevo guarire me stesso. Sì possiamo avere un'esperienza spirituale molto buona con yoga e meditazione, ma se non abbiamo una base sana, non riescono a guarire ferite molto profonde. Cosa molto interessante nel nostro approccio è che lavoriamo a tutti i livelli: corpo, emozioni, mente e spirito.

Spiritualità è talvolta utilizzato per andare oltre le proprie emozioni, ma questo metodo vi aiuterà a tornare alla tua natura interiore per connettersi con le tue emozioni. Il Clown è un archetipo molto potente che permette a molte persone, quando vanno con il naso rosso, connettere con le loro emozioni e quindi giocare, riconoscere, trasformare e guarire.

Ecco l'effetto curativo del tuo metodo...

Didier: Per meditare è necessario andare oltre le tue emozioni. Ma per farlo deve prima raggiungere loro, vivono loro, li sento nel corpo, per la loro espressione. Dobbiamo imparare a giocare con le emozioni.

A volte si corre lontano da un'emozione a disagio, ci sfida esso, noi abbiamo reprimere, ma poi si moltiplica, non andare via. Dobbiamo imparare a convivere con le emozioni e li riconosce invece di reprimere le loro. Cioè usare la coscienza per trasformarli.

In insegnamenti buddisti abbiamo insegnato a lavorare con la coscienza di essere in grado di trasformare e di guarire. Quando un aspetto inconscio emerge alla coscienza quando possiamo cambiarlo. Pertanto, la piena consapevolezza è la chiave che può aprire la porta della trasformazione. È terribile per salute cercando di reprimere una sensazione, perché non scompare, ha vita. Il nostro compito è quello di insegnare come vivere con tutto ciò che si pone nel vostro corpo, la mente, le tue emozioni dalla presenza, osservazione e accettazione.

E il Clown ci aiuta a realizzarla...

L'archetipo del Clown è fantastico per l'insegnamento e apprendimento, perché si può riflettere su di esso e rilasciare le parti che non sono a conoscenza. Ha grande potere per aiutare a riconoscere e scoprire parti di te che l'hai cancellato.

Ci sono persone che scoprono con sorpresa una gioia che aveva represso e altri sempre sorridente trovare tristezza. Ma è che abbiamo bisogno di collegare con tristezza e con gioia; È la stessa energia e abbiamo bisogno di due per essere in equilibrio. Con il Clown possiamo sperimentare, rapidi e connettersi con la tristezza e la gioia, osservare come ballare le due tavole per esprimere la vera ricchezza dell'anima.

Questo lavoro aiuta molte persone nel mondo di oggi, perché Abbiamo bisogno di un nuovo modo di essere con la vita, più consapevole, aperto, apprezzando ciò che la natura ha offerto ad ogni persona. Abbiamo bisogno di purificare il nostro essere a percepirlo.

Vedere i laboratori che offrono Didier e Sara a Madrid il giorno successivo 8 ottobre: fare clic su QUI


Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 3 ottobre 2016 • sezione: Intervista