Il mistero della vita

Si mette la mano sul fuoco che questa è la verità? Tipo David Rodrigo (Āchārya Jijnāsu), tradizionale maestro Advaita Vedānta.

Misterio_vida

-Si mette la mano sul fuoco che questa è la verità? -Ho chiesto un caro studente dotato della bellezza della spontaneità.

Siamo stati in una macchina con sei persone buone, un bambino. Io, con dolore del collo e vertigini cercando di non dare sempre sul retro. Lei, facendo lo stesso movimento ma ad esso inverso conforto a sua figlia, Maya, spirito ancora non domato dalle catene di metallo loro veicoli che entrambi costo di vince e mantiene il (non tutti i loro veicoli sono in metallo).

Avete risposto tra scherzi di altri bravo studente che ha fatto notare che la mia mano era solo ballando al vento fuori dalla finestra e non precisamente nel fuoco.

La verità non dipendono di mano, di luogo o di azione. Verità è verità solo perché dipende non da nulla per essere.

La verità è che c'è sempre perché il proprio essere, la propria natura, è esistenza.

L'esistenza è. Non si nasce Perché è di per sé stesso e non perché un'altra cosa te ne frega il tuo sì nello stesso, non credere perché un altro essere supremo si concede la grazia di esistere, tu dalla vita, crede e si chiede di cambiare e di obbedienza.

Esistenza non muore ed è. Perché che non nasce, né muore. Ciò che non è stato creato, né esistono. O lui non deve nulla a nessuno. O la tua vita!

Si è trasformato? L'esistenza, la verità, prende forme diverse, cuerpos-mentes-cuori, oggetti e allo stesso tempo è l'esistenza stessa, senza trasformazione.

Che è il mistero della vita: il multiplo e cambiando per riconoscere l'immutabile e uno. E in esso immutabile e uno capire e illuminarlo multiplo e cambiando.

La vita stessa contiene nelle sue viscere la via della salvezza.

La verità è esistenza. Io esisto.

Sai senza dubbio perché sapere direttamente, da me stesso: io sono. Pertanto, io sono la verità, esistenza infinita, senza limiti di tempo o di spazio. E, due, l'esistenza è noto a se stesso stesso. La verità è come l'esistenza e la conoscenza.

Io sono la verità, una, immutabile, infinita.

Riconoscere me pure, sento pace e gioia in me. Non per niente.

Per il riconoscimento è così, si sente o si sente la stessa pace e tali in esso. Non per niente.

Pertanto, il mio vero io, la verità una, immutabile e infinito, è esistenza, conoscenza, pace e simili.

Che io ho.

E tutto ciò che il mio corpo occhi venire e confonde la mia conoscenza in mio finalmente sono forme e relazioni diverse della stessa verità, del mio vero io.

Qual merito c'è nel metta la mano sul fuoco che questa è la verità?

Mia cara, sai bene, e lo metti come faccio e danzeremo nel vento della vita, sapendo dove è, dove si è e dove è il vento della vita.

OM

David Rodrigo (Āchārya Jijnāsu). Insegnante tradizionale dell'Advaita Vedānta

Luce della scrittura - scuola tradizionale Advaita Vedānta. Formazione continua "Scritture dell'Advaita Vedānta e Yoga Sāṅkhya - conoscenza e pratica tradizionale"

http://luzdelasescrituras.wix.com/escueladevedanta

Formazione continua

Le Scritture di Advaita Vedānta e Yoga Sāṅkhya - conoscenza e pratica tradizionale

Completa e in ordine scritti originali di tradizione orale: Sāṅkhya Kārikā, Yoga Sutra, Viveka Chūḍāmaṇi, Bhagavad Guītā, Upaniṣhads e Brahma Sutra

Il pieno riconoscimento di sé e del mondo

Mokṣha Śhāstra - arte e scienza della liberazione

-A Madrid e a distanza: Yoga Shala Alcobendas. Contatto: annayogashala@gmail.com

-A Barcellona: contattare: luzescrituras@gmail.com

Anche mescolato

Yoga Sutra

Un fine settimana al mese - inizio: 15 ottobre 2016

-A Barcellona: www.jivamuktiyogabarcelona.com / info@jivamuktiyogabarcelona.com

Yoga Sutra, capitolo II ´Sadhana´

Un fine settimana al mese.

-A Madrid e a distanza: Yoga Shala Alcobendas. annayogashala@gmail.com

Panchadaśhī

Di Śhrī Vidyāraṇya Muni. Testo fondamentale dell'Advaita Vedānta

A Barcellona e a distanza: Moksha Yoga. mokshabarcelona@gmail.com

Presentazione di David Rodrigo (Āchārya Jijnāsu)

David RodrigoViene consegnato completamente al riconoscimento pieno di sé stesso e della verità poiché nel 2008 è stato a Rishikesh, Himalaya, India ed ha dato con il suo Maestro, Dravidāchārya Rāmakṛiṣhṇan Swāmījī (Shastra Nethralaya Ashram), della tradizione Advaita Vedānta di Śhaṅkarāchārya; discepolo bramina Sarveśānanda Sarasvatī e suo insegnante bramina Śhānti Dharmānanda Sarasvatī.

Ha studiato per sei anni intensi di auto-trasformazione, contemplato, applicato ed ha sperimentato con il Maestro, in un rapporto personale e quotidiano, la sapienza della tradizione ha rivelato nelle Scritture grande complete e originale della spiritualità classica e della filosofia in India scuole rilasciando (ṣhaḍ-darśhana) e sanscrito:

-Advaita Vedānta

-Prasthāna Traya ´Triple Canon´con Śhaṅkarāchārya commento: Bhagavad Guītā, principale Upaniṣhads e Brahma Sutra. Quest'ultimo con Bhāmatī, Vāchaspati Miśhra subcomentario.

-Advaita Siddhi, Madhusūdana Sarasvatī, parte della ´Gran Prasthāna Traya Bṛihat Triple corro.

-Prakaraṇa granthas (testi secondari) come Viveka Chūḍāmaṇi, Śhaṅkarāchārya; Panchadaśhī, Vidyāraṇya Muni; Vedanta Paribhāsā, di Dharmarāja; Tantra-leśha-saṅgraha, Appayya Dīkṣhita; Dakṣhiṇāmūrti-stotra ´Himno a Dakṣhiṇāmūrti´; Pancīkaraṇa; Boddha Tattva; o Ātma-jñāna-upadeśha-vidhi.

-Yoga Sutra di Patanjali con commento di Vyāsa, ecc.

-Sāṅkhya Īśhvara Kṛiṣhṇa-Kārikā.

-Il resto delle scuole classiche (astika darśhana): Artha-saṅgraha (Pūrva Mīmāṁsā); Tarka-saṅgraha (Nyāya-Vaiśheṣhika).

-Grammatica del sanscrito (vyākaraṇa): Lanzanova-Tantra-kaumudī di Varadarāja (tradizionale semplificazione delle Aṣhṭādhyāyi di Pāṇini).

È stato avviato anche nella tradizione dello Yoga meditazione dell'Himalaya è Veda Bhāratī (Swami Rama Sadhaka Grama Ashram, Rishikesh; è discepolo di Rāma dell'Himalaya).

Swami Rama Sadhaka erba Ashram, Rishikesh ha cominciato a trasmettere conoscenza, pratica ed esperienza della scrittura e della meditazione; e coordinato Dhyāna Gurukulam, la scuola tradizionale dell'ashram.

Nel 2014 la vita ti riportata in Spagna, mettendo a disposizione direttamente - senza vesti o conversioni per quello che sono non-, conoscenza, pratica e l'esperienza di queste Scritture della saggezza universale che sorgono e portare alla realizzazione diretta e immediata del stesso: esistenza, la coscienza, la stessa felicità, senza differenziazione o trasformazione, illimitato.

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 22 agosto 2016 • sezione: Firme