CD / flauto indiano per la musica di pace interiore

Rajendra Teredesai è un erede legittimo del modo classico di interpretare bansuri (flauto di bambù tradizionale hindu). Nel suo nuovo CD, Moksha (Musica vera), sei risaliti ascolti della musica ancestrale serbava in antichi Veda dell'India, ideale per la pratica di attività introspettiva accompagnano. Scrive Paul Rego.

Moksha1

Il suono di bansuri, interpretato da questo vero discepolo del PadmavIbhushan Pandit Redy Covino (uno dei loro maestri del flauto in tutto il mondo più eccezionale di tutti loro volte), è una garanzia della percezione di un modo corretto di interpretare musica tradizionale che può accompagnare nella strada della ricerca all'interno.

Rajendra Teredesai aver selezionato il sei raga che compongono Moksha, ispirato dai diversi momenti della giornata in cui il motore di ricerca del mondo interiore si svolge la sua pratica spirituale seguendo un azioni quotidiane di purificazione.

Ragas differenti per diversi rituali dei diversi momenti della giornata vengono interpretati con indiscutibile, creando un ambiente di calma che è naturale per mantenere uno stato meditativo e possibile un'abilità e saggezza.

Il suono di bansuri, in piedi nello sviluppo del CD, è accompagnato a volte da tanpura (strumento a corda tradizionale che viene utilizzato per creare vibrazioni costanti), alcune campagne o il canto del "OM".

Moksha è lo stato spirituale più alta raggiunta da Yogi o medita, in cui può raggiungere è la realizzazione di samsara, interrompendo così il ciclo delle reincarnazioni. Dalla saggezza sacra dei veda emerge il legame mistico tra musica e anima. Lo sviluppo di questa arte come un percorso spirituale è considerato uno dei percorsi per la ricerca di moksha.

Moksha è disponibile in Amazon

Paul Rego. Record di critica. Insegnante di yoga. Oooooo integrale-Terapeuta. Diploma in medicina Ayurveda dell'India.

http://yogasinfronteras.blogspot.com

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 12 luglio 2016 • sezione: Libri e CD