Libri / il cuore della meditazione, dal Dalai Lama

Nelle pagine di questo libro di che sua santità il Dalai Lama spiega come addestrare la mente a compassione verso gli altri è strettamente correlata all'essenza della meditazione buddista. Edit: Martínez Roca. Prezzo: €15

corazon_meditacion

In una società delle apparenze, la figura della Dalai Lama Egli si rivela come un vero e proprio essere che vive ciò che insegna ed è in grado di trasmetterla.

La coltivazione della compassione e della saggezza è fondamentale per il progresso nella meditazione. Senza questa base fondamentale, altre pratiche sono prive di significato. Fortunatamente, si può allenare la mente in compassione per, attraverso la qualità come l'amore, empatia, gentilezza e rispetto per gli altri, essere preparato per la pratica della Grande perfezione (Dzogchen).

Questo libro è una raccolta di insegnamenti magisteriali su Dzogchen, il percorso mistico della tradizione tibetana Nyingma e una reinterpretazione ispirata del lavoro Le tre chiavi che passano attraverso il nucleo, scritto dal Master di Yogi del secolo XIX Patrul Rinpoche.

Sua santità il Dalai Lama magistralmente conduce il lettore a identificare la più intima consapevolezza e dà le chiavi per mantenere il contatto con quella coscienza rimuovendo pensieri in eccesso e lasciare la mente più profonda per manifestarsi.

Jeffrey Hopkins è il prologo del libro. Fondatore e presidente dell'Uma (Istituto di studi tibetani), professore emerito di studi tibetani presso l'Università della Virginia e il principale interprete in inglese di sua santità il Dalai Lama nei suoi tour per dieci anni, dal 1979 al 1989, ha tradotto e curato quindici libri dagli insegnamenti orali della sua santità. Si dice nella prefazione di questo libro:

"Il libro si compone di quattro parti. Nel primo, il Dalai Lama offre il contesto delle istruzioni dirette straordinarie del poema, in via di sviluppo il Consiglio che dà alla fine della formazione in empatia con tutti gli esseri umani e nella conoscenza della natura di tutti i fenomeni: persone e oggetti.

La seconda presenta il sistema di grande perfezione e identifica la coscienza intima come il principio fondamentale che hanno in comune tutti gli ordini del buddismo tibetano.

Nel terzo dice poesia ispirata e rivela il significato di elaborare su tre chiavi che sono l'essenza del messaggio: come identificare la coscienza intima all'interno di noi stessi; Come mantenere il contatto con la coscienza intima in tutti gli Stati e come sbarazzarsi di pensieri in eccesso. [...]

Nella quarta parte fornisce ulteriori spiegazioni su argomenti particolari, spirituali, come due verità - convenzionale e la suprema-, purezza fin dall'inizio, la luminosità all'interno e fuori, la diminuzione progressiva della concettualità e crescente manifestazione della coscienza intima e identificazione della chiara luce in mezzo a tutta la coscienza".

L'autore

Santità il quattordicesimo Dalai Lama è considerato il principale leader buddista del nostro tempo. Egli è il capo del popolo tibetano in esilio, ha ricevuto il premio di pace Nobel e la medaglia d'oro del Congresso degli Stati Uniti ed è un insegnante e celebre studioso, autore di più di cento libri.

Ha pubblicato numerose traduzioni di importanti testi buddisti che rappresentano la diversità di punti di vista che si trovano nel buddismo tibetano.

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su
Da • 12 aprile 2016 • sezione: Libri e CD