Primo corso di formazione in Yoga, ufficiale

Volete sapere come è un corso ufficiale di insegnamento dello yoga? Due esperti insegnanti ci dicono gli obiettivi di questa formazione che permette di ottenere il certificato di professionalità ufficiale rilasciato dall'Universidad Politécnica de Madrid.

PARSVAKON

Luglio Gallego e Olga Jimenez, Insegnanti di Iyengar Yoga con più di 40 anni di esperienza tra di loro nella pratica e l'insegnamento dello yoga, hanno voluto partecipare a uno dei primi Corsi ufficiali nell'istruzione di Yoga Cosa succede alle INEF, presso l'Università Politecnica di Madrid (UPM).

"Quando si parla di insegnamento dello yoga - noi commentare - sembra che essi tendono a valorizzare di più gli aspetti soggettivi della persona che offre questo insegnamento ('è una persona molto vicina', ad esempio)." Questi aspetti sono ovviamente importanti, ma deve essere collegati a un costante formazione tecnica "e rigore scientifico al tempo di insegnamento e di posizioni corrette di loro".

"Gli insegnanti portiamo anni insegnando che troviamo troppo spesso commenti come 'il primo giorno mi ha fatto fare la posizione invertita e ritenuto disagio'. Se si continua con questa pratica senza preparazione preliminare e senza l'utilizzo di staffe, è solo la produzione di lesioni gravi, talvolta irreversibili. Il primo principio nell'insegnamento dello yoga è che il professore, con il suo lavoro personale di anni, deve padroneggiare ed eseguire con assoluta certezza tutte le posizioni che hanno insegnato; deve conoscere le sequenze di un buon apprendimento e sapere gli orari in cui è possono richiedere in base al livello di ogni studente. Senza questi aspetti precedenti, l'insegnamento dello yoga è perso, e c'è anche un rischio di lesioni. "O forse semplicemente fatto alcuni movimenti dolci e molta meditazione fin dall'inizio, aspetti che non sono tecnicamente corretti, come lo studente deve in primo luogo sviluppare muscoli nella parte posteriore e avere un minimo di aperture e spazi, principalmente nel petto e fianchi".

L'idea è che loro futuri istruttori acquisire quelle nozioni di base su cosa può e non può chiedere a loro i principianti studenti, imparare ad usarle basamenti, coperte, cinture, mattoni, per adattare tali posizioni per loro condizioni fisiche dell'allievo e risvegliare in loro l'interesse per seguire la pratica e l'apprendimento.

La disciplina dello yoga non essere finisce mai di imparare. e un buon insegnante deve essere in studio e formazione costante. La formazione continua del dipartimento UPM ci dà questa opportunità, e ci saranno i corsi successivi che consentono di migliorare Vai e lo spostamento verso il dominio delle posizioni più complicate e la possibilità di lavorare con i problemi che possono sorgere negli studenti.

Questa nuova qualifica è coperto in Gazzetta ufficiale del 4 agosto 2011, Royal decreto 1034 / 2011, del 15 luglio, che raccoglie cinque qualifiche del professionista famiglia attività fisiche e sport e stabilito corrispondente alla formazione di qualificazione professionale associato Istruzioni nello Yoga.

(http://www.boe.es/boe/dias/2011/08/04/pdfs/BOE-A-2011-13391.pdf).

Queste nuove certificazioni emesse dalla Servicio Público de Empleo Estatal (SEPE) o, se del caso, mediante il Comunità autonomee sono validi su tutto il territorio nazionale.

grafico di qualificazione

Informazioni, date, contenuti e istruttori che ha insegnato al corso di:

www.UPM.es/fcontinua

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 29 ottobre 2014 • sezione: Formazione degli insegnanti