Yoga Sutra di Patanjali Maharishi 12

Questo è il dodicesimo capitolo di Yoga Sutra di Patanjali Maharishi nella versione di Swami Durgananda, direttore di internazionale de Sivananda Vedanta Yoga dell'Europa centri. Oggi vedremo il versetto 17. È una collaborazione del centro de Yoga Vedanta Sivananda a Madrid.

Mandala

Il samadhi di Samprajnata (samadhi cosciente) è accompagnato da ragionamento, insight, Bliss e consapevolezza dell'individualità.

Verso 17

Questo sutra complicato è sia molto alta. Patanjali ci mostra un primo apprezzamento delle possibilità della nostra coscienza. Samadhi: lo stato di supraconsciousness, un po ' sopra il livello della coscienza normale, oltre i sensi, le emozioni e le vrittis che ci portano a pensare che siamo il corpo e la mente. Samprajnata È uno stato di samadhi che contiene un seme all'interno. Prakriti è questione, ma non necessariamente visibile. È energia, ma non necessariamente si manifesta potere. Questo vuol dire che contiene un seme all'interno. Il seme è lì, ma si manifesta. Questa idea verrà espandere la nostra coscienza. Se si guarda la totalità della natura, c'è molta energia che non si manifesta intorno a noi. I fiori sembrano andare improvvisamente dal nulla. Provengono dai semi, ma non vedete i semi. Il seme non contiene nessun soggetto espresso e se troviamo un seme non sappiamo quale sarà il suo frutto: un albero di mele, un albero di prugne o altra pianta. La mente subconscia contiene anche molta energia che non si manifesta. Si tratta di un problema di chitta. Quando pratichiamo la sadhana, pensieri che non avevamo sperimentato coscientemente appaiono all'improvviso. Si tratta di prakriti che si manifesta.

Il samprajnata samadhi è uno stato in cui ci non stiamo effettuati completamente, ma siamo già in samadhi. Ci sono diversi gradi di samprajnata samadhi. Stessa conoscenza è potere, perché se avete conoscenza di qualcosa, si deve anche potere su di esso. Se avete conoscenza di computer, avete anche il potere su di loro, e se sei uno psicologo, sai la mente umana. Samprajnata samadhi avere qualche potere, perché avete conoscenza delle cose, della materia, le cose nel tempo e nello spazio e le cose di là di tempo e spazio. Questo sutra definisce diversi gradi del samadhi samprajnata.

I quattro gradi del samadhi samprajnata sono: savikarta, sananda e sasmita nirvitarka. Savitarka È la meditazione sugli elementi nel tempo e nello spazio. Nirvitarka Vuol dire meditazione sugli elementi di fuori del tempo e dello spazio. Sananda È accompagnata da tale meditazione mente, ananda. E sasmita, Infine, è identificazione con l'ego senza qualità, dove il seme non è ancora manifestato.

Indicato come savitarka per la concentrazione della mente su elementi esterni, densi e meditando su di loro. È uno stato di samadhi attraverso la meditazione in un elemento nel nostro spazio. Può essere una meditazione su qualsiasi forma, ad esempio nella madre divina, in questo tempo e in questo spazio. In realtà che il tempo non esiste, il tempo esiste nella misura in cui la mente pensa in termini di tempo, e attraverso questa meditazione o samprajnata samadhi che ti rendi conto che il tempo è un'illusione. Esso è un doppio processo per cui la conoscenza ottenuta dell'oggetto di meditazione, a causa della nostra concentrazione sullo stesso.

Nirvitarka es la meditación sobre un elemento fuera de nuestro tiempo y espacio, Ciò significa, ad esempio, che meditiamo sull'energia. Meditazione sui chakra è anche nirvitarka. Jeannette Swamiper suggerire la meditazione chakra ajna e anahata. Stork è un pranayama avanzato che purifica i canali astrali e vi permetterà di raggiungere il samadhi di samprajnata. Esso combina il movimento del prana e l'apana e la ripetizione del mantra. È una meditazione di fuori del tempo e dello spazio. Una volta controllato il prana e l'apana noi controlliamo i cinque elementi e può anche raggiungere il siddhi, poteri soprannaturali. Swami Vishnudevananda Ho usato per dire del loro tempo trascorso nella grotta di Gangotri, in Himalaya, come vide un uomo a piedi direttamente attraverso una roccia e l'altro lato. Gente comune rimane impressionata con questi fenomeni e pensa che questo sia il risultato più alto. Nella stessa vena, alcuni Yogi che hanno sperimentato i siddhis e che non hanno la Guida di un insegnante qualificato, si può credere di aver raggiunto il massimo livello di successo. Tuttavia questo non è il tipo più alto di samadhi perché prakriti non si è ancora manifestata all'interno della coscienza, sotto forma di un seme.

Il terzo grado di samprajnata samadhi è sananda, nei quali gli elementi all'interno o di fuori del tempo e dello spazio è andato colata in mente. Quando viene offerto un fiore nel tentativo concentrarsi sull'oggetto e offriamo fiore, ma nello stato di sananda fiore di offerta senza registrarlo nel fiore mente e partner completamente a Dio. Sono trasceso semi mentali ed emotivi. Il meditatore ancora avverte qualcosa, tale supremo, ad esempio. Ciò mantiene la separazione del Brahman. Non c'è dualità perché ci sono quelli che gestiscono l'azione, ma non c'è alcuna associazione con l'oggetto. La filosofia della scuola di Vaishnavite insegna che questa esperienza di beatitudine è la beatitudine più alta, ma nel rossi e Nana Yoga c'è uno stato elevato, che è quello di diventare uno con questa benedizione completa.

In ultimo grado, sasmita, la propria mente è ancora oggetto di meditazione, come in tutti i gradi di samprajnata samadhi. L'ego rimane completamente senza qualità.

Diversi gradi menzionati sono più sottili. Abbiamo finalmente raggiunto la meditazione sull'invisibile. L'ego senza qualità significa che questo ha reso completamente pulito, vale a dire che identifica solo con il sattwa puro. Il termine senza qualità è un po' fuorviante, non è inutile qui, piuttosto il contrario. È un ego che ha così pochi distintivi che non si può nemmeno immaginare che ci sia. Ma è ancora lì, perché è identificato con la felicità. L'ego si identifica con l'essere e sa che sta facendo. È come se un Santo sa che lui o lei è un Santo. Questo dimostra che la perfezione non è ancora stato raggiunto. L'anima veramente liberata non dice "Io sono libero", ma "Io sono quello che sono". Samprajnata samadhi è uno stato molto alto in cui è piccolo ego. Ma quel po' di ego, ci può mettere nuovamente nei guai, perché il seme dormiente può svegliare.

Swami Durgananda

SW Duragananda Sivananda Yoga VedantaEra iniziata e addestrato nelle tecniche di yoga di Sri Swami Vishnudevananda (1927-1993), fondatore dei centri e ashram International Sivananda Yoga Vedanta. Come uno dei suoi discepoli più vicini, accompagnato in tanti viaggi sia in Oriente e in Occidente.

Seguendo le istruzioni del suo Maestro, Swami Durgananda stabilito centri Sivananda Yoga Vedanta in Europa. Swami Vishnudevananda ha guidato personalmente la formazione degli insegnanti yoga e con il titolo di "Yoga Acharya" il suo nome come uno dei suoi successori. Con intuizione si profonda, Swami Durgananda guida a molte persone nel modo interiore e insegna meditazione, yoga, nutrizione, pensiero positivo, mitologia e psicologia di filosofia orientale.

Yoga SutraIl Sutra Patanjali sono un manuale completo per l'indagine e il controllo dei nostri pensieri. Una scrittura classica e una guida per olistici aspetti fisici, mentali e spirituali della meditazione.

Le recensioni pratiche e dinamiche di Swami Durgananda Raja Yoga Sutra sono il risultato dell'ispirazione del grande Sri Swami Sivananda e Swami Vishnudevananda Sri Yogi con la sua pratica personale intensa ed esperienza nell'insegnamento per 40 anni.

Collaborazione del Centro internazionale de Yoga Vedanta Sivananda de Madrid

Tel: 00 34 913 615 150

www.Sivananda.org/Madrid

https://www.facebook.com/yoga.sivananda.madrid

https://twitter.com/yoga_sivananda

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 13 gennaio 2014 • sezione: Yoga Sutra