Come rigenerare il nostro cervello... dormire

El cerebro se regenera en cada momento, pero sobre todo en el abismo claro de la mente, en el reino de la noche… En los sueños. Por esto quizás dormimos, porque el reino del día, con la consciencia siempre alerta y atenta a las cosas del mundo, se pierde en los detalles del laberinto del logos. Por Koncha Pinos-Pey para Espacio MIMIND.

Dormir

Para regenerar la mente necesitamos huir del logos del pensamientos y aprender de los sueños. Carl. G. Jung

El sueño nos nutre porque pertenece al infinito, mientras que el día se llena de cosas finitas, casi siempre fútiles, banales y llenas de incongruentes agendas, de esfuerzos inútiles por hacer lógico lo ilógico.

Il sogno è un campo Nato di una mente che non può essere controllata, un gioco che ci rigenera, creativo, che abita nel Regno profondo del nostro essere. Noi non viviamo nel tempo come noi crediamo, anche se fuggire, perché non possiamo ragionare con il nostro cervello con "spirito del tempo"; Noi possiamo solo esperienza. Perché c'è una parte di noi che appartiene all'infinito, per l'intramontabile. E i sogni e il sogno, con le sue immagini da sogno primordiale, ci danno alcune chiave di profonda l'essenza in cui stiamo vivendo, nel Regno nascosto di favole, del mito, la leggenda, dell'archetipo, simbolo.

"Ho imparato - dice Jung - un altro spirito di questo tempo è che opera in noi, e perche ' e ' alla fine chi governa la profondità del momento presente". Non ci appartiene il pensiero, solo essere intimo nella nostra mente, come una nebbia in esso mattina di consapevolezza. Nessun motivo secondo la realtà di tutti i giorni.

Ci piacerebbe sentire che questa volta abbiamo diretta in un senso, che è prezioso... quindi abbiamo investire, perché spendere o sprecarla. Così, crediamo che la vita umana è "solo" può essere misurato in termini di tempo. E con la crudeltà umana e ferocia che abbiamo cercato di lanciare la freccia verso il bersaglio dello spirito umano presuntuoso del tempo, cercando di spostarlo, allontanare, ma lo spirito non può essere interferito.

Il profondo spirito di sonno è la cura

Il nostro destino crudele è la fiducia noi o dare di certe immagini, fantasie, creatività, ciò che è falso. Noi crediamo che il nostro giorno di ragionamento può valere la notte Uniti. Ma cosa succede nel nostro cervello quando dormiamo? Noi possiamo fantasticare tutto ciò che vogliamo con i nostri occhi aperti per rigenerare, senza successo. Possiamo anche credere che le nostre fantasie, che in cui fluttuano le nostre immagini, sono reali... Falsità la favola della nostra vita e anche come viaggio del Rinascimento. Le immagini sono pieni di favole, regine del sogno, sono la forza creativa che abita negli Stati Uniti e della senza tempo, dello spirito profondo. Ma Abbiamo bisogno di dormire per rigenerare, Abbiamo bisogno di dormire.

Sappiamo grazie allo studio di la Washington University di Saint Louis che disturbi del sonno possono favorire l'emersione del morbo di Alzheimer. In uno studio di 100 soggetti tra 45 e 80 anni, coloro che hanno avuto un sonno lungo e prolungato ha presentato un livello di proteina beta-amiloi meno di altri soggetti. Pertanto, essi sono meno probabilità di sviluppare il morbo di Alzheimer.

Che è bene sapere che l'insonnia può essere curata con un lavoro di Mindfulness. Il sonno è essenziale per la salute, benessere e per la relazione corpo mente. L'insonnia e disturbi del sonno interessare a una di ogni tre persone nel mondo. Un insufficiente causa il resto, stress, stanchezza, un down del sistema immunitario sistema e sono a rischio di sviluppare altre malattie degeneranti.

Mindfulness offre un protocollo e una guida con esperienza profonda nel campo scientifico su come praticare una serie di esercizi che aiuteranno a lavorare nella soluzione al sogno lieve e sveglia sharp, loro russare, per imparare a preparare un sogno profondo Integrator e una serie di pratiche efficaci che si farà sentire bene fin dalla prima seduta. Buon riposo.

estudiosContemplativos

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 26 giugno 2013 • sezione: Generale