La dieta macrobiotica

La dieta macrobiotica si basa sugli insegnamenti del giapponese George Oshawa, che è riuscito a curare varie malattie da una selezione esclusiva di cibo e la sua combinazione. È una dieta legata alla filosofia di vita che cerca di purificazione fisica e mentale. Melissa Pereira, scrive nutrionista.

Cereali

I seguaci di questa dieta dire che il fattore principale per la lotta contro qualsiasi malattia è cibo che nutre il corpo e la mente, poiché essi ritengono inutile ricorrere a modelli omeopatici o naturopatici, se non fermata abitudini come l'assunzione di grassi saturi, zucchero, tabacco, alcool e droghe. Pertanto, la dieta macrobiotica è anche una disciplina che mira a fornire i mezzi per sbarazzarsi di cattive abitudini, vizi e cibo condizioni imposte da una società altamente consumistica.

Principi: Si basa nel principio Yin e Yang, l'assunzione di cereali integrali come il riso, orzo, mais e grano, che si mangia bollito, nelle zuppe, torte, stufati o crocchette. Anche chiave è aggiungere alla dieta frutta e verdura di stagione.

La macrobiotica è una serie di dieci diete che sono numerati da - 3 a + 7. I primi cinque (-3 a + 2) includono diminuendo la quantità di alimenti di origine animale, sono le diete vegetariane praticamente. Il restanti sono esclusivamente vegetariane e contengono gli importi aumentanti di chicchi di grano alla dieta 7, che si compone esclusivamente di cereali schiacciati.

Cibi Yin: Suo potere è debilitante, mangiano con parsimonia.

  • Zucchero, miele, alcool.
  • Frutta tropicale come banane, kiwi, papaia, ananas, anguria, prugne.
  • Verdure come melanzane, patate, pomodoro, aglio e barbabietole.
  • Latte e suoi derivati.
  • Salsicce, carni e pesce.
  • Alimenti trasformati, conserve, coloranti o ingredienti chimici.

Alimenti Yang: Sono cibo, perché la sua energia è tonificante.

  • Cereali: frumento, segale, mais, orzo, avena.
  • Verdure, alghe.
  • Ogni tanto pesce.
  • Ortaggi coltivati nei giardini domestici senza pesticidi.
  • Cucina con frutti di mare al vapore e sale.
  • Consigliato cibo specifico: alghe, derivate dalla soia e tamari, tè verde, prugna umeboshi.

Percentuali: Il sistema è costituito da una serie di dieci diete che stanno diminuendo in loro percentuali di gruppi di alimenti.

Cereali: 50-60%

Pianta 20-25%

Verdure: 5-10%

Zuppe: 5%

Esempio di menu

Colazione

Bancha tè o tè Mu (venduti in negozi di alimenti naturali).

Crema di riso, sesamo, cannella e uvetta.

Biscotti di riso con sesamo o poltiglia di patè vegetali.

Cibo

Zuppa di miglio o verdure, alghe e salsa di soia.

Piatto combinato di riso bollito con alga kombu e verdura proteine (legumi, seitan, glutine di frumento, formaggio di soia, tempeh o soia fermentato tofu).

Mela al forno o cereali (mais o frumento) con frutta fatta con gelatina di agar-agar.

Una tazza di tè bancha.

Spuntino

Un tè

Biscotti di riso con patè di marmellata o vegetale.

Cena

Vegetale con zuppa di shiitake (fungo giapponese)

Verdure al vapore.

Riso o un piccolo pesce.

Chiave

  • Eliminare lo zucchero, conserve alimentari, coloranti.
  • Cottura con olio vegetale o acqua nel fango, ferro smaltato o contenitori Pyrex.
  • Sale alimentare con sale marino. Astenersi da frutta o ortaggi coltivati con concimi chimici.
  • Evitare di mangiare cibo da paesi lontani dal luogo dove si vive.
  • Evitare Yin verdure come melanzane, patate e pomodori.
  • È proibito a caffè, ammette solo a bere naturale Cina tè e tè giapponese.
  • Non utilizzare ingredienti chimici o spezie.

Avviso: Ogni volta che si desidera fare una dieta, è essenziale che si verifica con un nutrizionista. La potenza può generare cambiamenti ormonali, energici e fisiologici. Ognuno di noi è un mondo e non tutti percepiscono della stessa strada, hanno una malattia genetica dato, una cultura che ci differenza, ecc. Non solo è è di seguire un alimento di regime, ma anche acquisire autocontrollo sul binomia salute-malattia.

Nel caso la dieta macrobiotica, deve essere periodica di ferro, di calcio e di vitamina B12, come possono esserci carenze.

Lic. Melissa Pereira, Nutricionista-Dietista

melissaproietti@hotmail.com

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su , ,
Da • 10 aprile 2013 • sezione: Nutrizione, Salute