Vita e insegnamenti di T. Krishnamacharya

Krishnamacharya avrebbe segnato un prima e un dopo nell'insegnamento dello Yoga accettare una donna e anche stranieri, come un discepolo. Era anche il padrone dei grandi maestri: B.K.S Iyengar, Pattabhis Jois, Indra Devi e Desikachar. Scrive Juan Carlos Ramchandani.

Krishnamacharya

Lo yoga è circa 6.000 anni. Nato nella cultura vedica dell'India come un metodo olistico di bilanciamento del corpo, mente e anima. In Occidente, Yoga non era conosciuto fino agli inizi del XX secolo e non sarebbe fino al 1960 quando finalmente cominciò ad ottenere popolarità. Fortunatamente oggi la parola Yoga (Unione) è parte del nostro vocabolario ed è praticata da milioni di persone in tutto il mondo.

Nell'antichità lo Yoga è una disciplina praticata da asceti e donne veto. Sua profonda cambiare e apertura a tutti senza distinzione di sesso, razza e credo si deve in gran parte ad uno dei loro più grandi insegnanti di Yoga di esso storia: Tirumalai Krishnamacharya. Attraverso queste righe voglio fare un umile omaggio alla persona che ha fatto rivivere la pratica di Yoga e la rosa ad essere riconosciuta come terapia fisica, emozionale e spirituale.

Krishnamacharya, lo Yogi

Il 18 novembre 1888, vicino a Mysore, in India, Nato Krishnamacharya, figlio di un grande studioso del periodo, Srinivasa e sua moglie di Peter. Krishnamacharya fu educato da suo padre nel sistema tradizionale di gurukula, in cui il discepolo ha vissuto a fianco il leader. Con 10-year-old Krishnamacharya ha perdita suo padre e fu inviato a Mysore per imparare il sanscrito e vaishnava filosofia. All'età di 16 anni si recò in città Santa di Varanasi (Benares), dove completa Vedanta studia e si laurea come un professore di sanscrito.

Nel 1915 intende recarsi in Tibet attraverso l'India e il Nepal attraverso l'Himalaya, a Simla incontrato il viceré dell'India. Lord Chelmsford soffre un grave diabete e avete preferito alla pratica Yoga. Così gli ho chiesto di Krishnamacharya in tono di sfida: "quanto sanno Yoga?". E lui risponde: "forse non so tutto ciò che la necessità di India, ma abbastanza per insegnare uno straniero".

Convinto con la risposta del giovane Krishnamacharya, il viceré ha iniziato a pratica Yoga e sei mesi ha riguadagnato i livelli normali di diabete. Come un gesto di gratitudine rende il viaggio in Tibet, facendosi carico di tutte le spese e l'assegnazione di due persone per aiutarlo durante il faticoso cammino. Dopo 22 giorni, Krishnamacharya è diventato Manasarovar in Tibet dove ha trovato il suo padrone, Rama Mohan Brahmachari.

Krishnamacharya ha trascorso sette anni e mezzo anni in Tibet, dove ha imparato dal suoi Maestro diverse tecniche di asana, pranayama e Ayurveda e memorizzata testi yogici come il Yoga-Sutra. Dopo tutti questi anni vivere con il suo Maestro, finalmente ciò che hai detto: "io sono molto felice con i tuoi progressi, ora restituisce alla società e" si diffonde il messaggio dello Yoga".

Nel 1922 tornò a l'India portando ottengo un paio di sandali di legno, regalo del suo padrone e un libro con disegni di asana.

Ben presto la fama di Krishnamacharya come maestro di yoga si estende dall'India e fu chiamata ad per insegnare a diversi principi e Maharaja del tempo.

Nel 1925 il maharaja di Mysore assunto per portare lo yoga shala (scuola di yoga) del suo palazzo. Cominciò ad insegnare a bambini e bambine da separato, adulti e classi speciali per quelli con determinate malattie. Due di quei figli, oggi sono su grandi maestri di merito: B.k.s. Iyengar e Pattabhi Jois.

Da Mysore, Krishnamacharya iniziò a viaggiare in tutta l'India dando lezioni di Yoga, accompagnato da alcuni dei suoi discepoli. Sue conferenze e demo catturò l'attenzione di scienziati e medici occidentali.

Il 23 di gennaio del 1936, prima il Dr. Brosse, arrivati da Parigi, e il Professor Wenger della California, Krishnamacharya attraverso tecnica yogica fermare le pulsazioni del cuore per due minuti per lo stupore del presente.

Nel 1937 Krishnamacharya avrebbe segnato un prima e un dopo nell'insegnamento dello yoga per il accettare una donna e anche gli stranieri, come studente nella scuola di Yoga. Prima aveva insegnato solo a sua moglie e alle due figlie, ma ora si trova di fronte alla sfida di una donna che non era la famiglia ed è venuto dall'ovest. Questa donna era di origine russa e più tardi sarebbe stata conosciuta come il Devi Indra, che hanno diffuso lo Yoga negli Stati Uniti, Messico e in Argentina.

Nel 1950, dopo 25 anni di insegnamento a Mysore, il governo dell'India indipendente ha chiuso la scuola di Yoga. Krishnamacharya era quasi 62 anni e padre di cinque figli. Si trasferì a Madras, dove iniziò a prendere lezioni private nella propria casa e a formare i figli nella disciplina yogica.

Krishnamacharya ha cominciato a ricevere più studenti nella sua casa da tutta l'India e anche da ovest. Ha pubblicato diversi libri e seguita con l'insegnamento dello Yoga fino al 1984. All'età di 96 anni si è ritirato dalla vita attiva ed è stata più dedicata alla meditazione e allo studio delle Sacre Scritture. Nel 1988 Krishnamacharya era un centinaio di anni e ha tenuto una grande celebrazione, cui hanno partecipata dai discepoli e studenti di Yoga da tutto il mondo.

Il 28 febbraio 1989, con quasi 101 anni, Krishnamacharya, fisicamente abbandonato questo mondo materiale, ma lasciando dietro di sé una grande eredità che sarebbe durato per molte generazioni di praticanti di Yoga.

La sua eredità

Oltre ai suoi scritti e l'insegnamento diretto di come insegnare Yoga, Krishnamacharya fu il maestro di quattro dei più rinomati insegnanti di Yoga nel XX secolo: B.K.S Iyengar, Pattabhis Jois, Indra Devi (che ha superato il suo Maestro, alla morte di 102 anni di età) e suo figlio, Desikachar. Ciascuno ha sviluppato un proprio stile, ma tutti sono basati sugli insegnamenti di Krishnamacharya. Anche se mai personalmente lasciò l'India, i suoi insegnamenti hanno viaggiato tutto il mondo.

Chi è

Juan Carlos Ramchandani (Krishna Kripa) è sacerdote indù (purohit), yoga-acharya (insegnante di yoga), autore di dieci libri e numerosi articoli su yoga e filosofia indù.

http://jcramchandani.blogspot.com.es

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su , , , ,
Da • 17 gennaio 2013 • sezione: Grandi maestri