La mia posizione preferita: seduti quiete

In questa sezione, "La mia posizione preferita", diversi insegnanti scegliere un asana e spiegano loro chiavi di realizzazione e benefici. Questa volta visitiamo José Luis Cabezas Muñoz in seduta tranquilla.

José Luis Cabezas aeroporto

Anche se la diversità delle posizioni e dei movimenti è una delle più evidenti espressioni esterne dello Yoga, soprattutto di Yoga dinamico, sia posizioni e movimenti, abilitare e familiarità corpo e mente per seduti quiete, dove tutti hanno la possibilità di ulteriore e risolta. Questo può essere invitato praticamente ovunque, e quindi vi presento come la mia posizione preferita.

L'unica cosa che abbiamo bisogno è un supporto sedile alto come necessario per stare seduti sul bordo anteriore delle ossa dei glutei (le ossa), sul bordo anteriore della staffa (o una sedia, cuscini, coperte, stuoia di yoga laminati) così il bacino può essere leggermente inclinato in avanti e le loro curve naturali della colonna vertebrale (in particolare la parte bassa della schiena) è in grado di soddisfare comodamente e base sulle gambe o piedi fino al contatto con il terreno il più comodamente possibile.

Invitiamo apertamente all'intero corpo per rilassarsi il più possibile. Dalla periferia in mani e piedi, attraverso le gambe e le braccia fino al bacino e la gabbia toracica, tutti i muscoli intorno al piano del midface e pelvico, tutti pelle e il respiro. Lasciare tutto flusso così apertamente e liberamente possibile, tutti i sentimenti, anche l'attività mentale. La sua consegna, lasciando andare la locazione flusso tutto liberamente ambientando la lucidità della quiete verticale. Come livello. Non come auto-monitoraggio o autoregolamentazione, al cui centro sta il driver cercando di ottenere qualcosa e non è possibile sbarazzarsi di voi stessi.

Può succedere ovunque

La mente meditativa non proviene da una tecnica o pratica; succede solo per rilassarsi in ciò che sta accadendo in realtà, tra cui quello che sta accadendo e come la mente. Ecco perché è molto difficile di beneficiare di meditazione senza molta pratica. A meno che non ci rendiamo conto che, non essendo una tecnica, la mente meditativa (che è la meditazione) può accadere ovunque, in qualsiasi circostanza in cui ci si può rilassare abbastanza a lungo per diventare consapevoli di ciò che sta accadendo e come la mente.

Non c'è più rispetto la mente meditativa semplicemente rilassarsi e godere. L'intelligenza della mente funzionalmente è progettato in modo che possiamo chiaramente vedere e riconoscere ciò che sta accadendo e atto secondo esso.

Quando la mente può sentirsi al sicura, potrete rilassarvi completamente e perdere la loro preoccupazione con ciò che sta accadendo intorno a lei. Perde l'interesse e l'attaccamento a ciò che non sta accadendo intorno a lei, senza disciplina, nessuna forza, nessun controllo richiesto. Solo per sentirsi al sicuro, come sufficientemente sicuro per rilassarsi abbastanza per non essere preoccupato per nulla di ciò che potrebbe essere succedendo intorno. Possiamo provare in un aeroporto (come nella foto). Se possiamo meditare in un aeroporto, possiamo meditare quasi ovunque. È davvero rilassante e non preoccuparsi di nulla la nostra immaginazione potrebbe suggerire che potrebbe succedere a noi.

José Luis Cabezas

E così possiamo comprendere profondamente ciò che essa implica per sentirsi al sicuro. Sufficientemente sicuro da essere in grado di rilassarsi e possono perdere interesse nel mondo esterno, in modo che la nostra intelligenza e interesse sono naturalmente focalizzate all'interno, come un livello. La nostra intelligenza naturale girando su se stessa e iniziando a riconoscere la presenza e la natura della propria attività.

Tutto questo accade, tuttavia, in pratica di Yoga posturale Quando si tratta con integrità concesso all'intelligenza del corpo attraverso la sensibilità alle sensazioni. In altre parole, è la meditazione fin dall'inizio. Non si tratta di una preparazione per qualcosa di meglio che verrà più tardi.

Ma tranne un come vi sentite vostra mente quando sei in una postura esigente a differenza di quando si è in una postura di rilassamento? Non è così un salvato, così che l'intelligenza della mente deve prendersi cura della nostra sicurezza, valutare che cosa è diventato, che implica che c'è una fluttuazione nell'ambito delle possibilità di yoga posturale pratica meditativa, secondo come confortevole e stabile siamo (stiramsukam). In teoria, essere confortevole in una qualsiasi delle molte posture di Yoga è un invito alla mente meditativa ed è, ma non si tratta di un invito molto profondo rispetto con venuto a restare quiescenti nella verticalità della seduta. Questo è dovuto alla natura del sistema nervoso umano stesso.

Modo che viene a sedersi stabile verticalità è parte importante e indispensabile e può accadere in qualsiasi momento nella nostra pratica di Yoga e vita di flusso. Se diventiamo intimi veramente ascoltando il corpo, saremo in contatto con la mente, e possono venire momenti in cui la mente, l'unica cosa che vogliono fare è girare a se stesso. Allora così venire a stare fermo; Non dobbiamo attendere per un momento speciale o formalizzato.

Dispiacerebbe girando a se stesso?

Potremmo dire che per due motivi. Uno, perché egli sa o ha imparato la gioia che è in questo modo e vuole godere. E altro motivo più vivace: tutti noi hanno vissuto qualche tempo e abbiamo fatto molte cose e molti hanno successo a noi, e alcuni di loro non sono stati piacevoli ma scomodo o doloroso. Il problema con dolore è che non ci piace e non vogliamo (è importante non vuole, perché se non saresti morta molto tempo fa), e quando la mente comincia a sospettare basato sui ricordi di esperienze passate che dolore deve ancora venire, cerca di rifuggire da esso cercare altrove; Forse ha impedirlo in qualche progetto tipo di futuro, o cercando di ricordare qualcosa che è accaduto in passato o qualsiasi fantasia rassodante o qualunque cosa piacevole. E così accade una divisione o corte in cui l'energia è entrare nel corpo non è la mente cosciente e si deposita producendo quello che uno psicoanalista potrebbe chiamare un nodo, la serratura o l'armatura, e i nostri corpi sono pieni di energie di irrisolti precedenti esperienze che non sono stati risolti perché non eravamo pienamente presente.

Queste energie dentro di noi inconsciamente determinano nostre azioni e reazioni, in modo che inconsciamente evitiamo certe cose e noi inconsciamente reagisce a determinati stimoli. Tutte queste energie in diretta in noi come un disagio, ma ogni cosa vivente, voglia di esprimersi e di essere risolto. La risoluzione di queste energie può avvenire solo con con cui li abbiamo lasciati in primo luogo, consapevolezza cosciente.

A volte posturale pratica Yoga mobilita alcuni di questi poteri, che naturalmente vuole essere risolto e può, ma solo alla luce della consapevolezza cosciente. Gran parte del frutto della pratica delle posture e movimenti di Yoga è quello di invitare questo tipo di risoluzione. La nostra mente sa dove questo è possibile. È molto più probabile che accada in la lucidità della verticalità della seduta della tranquillità che in qualsiasi altro posto.

José Luis Cabezas Muñoz http://www.yogadinamico.com/new

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su , , , ,
Da • 13 dicembre 2012 • sezione: Asana, Meditazione