OM, lo yoga del silenzio

Cosa vuol dire? Qual è il suo significato? Facci sapere più circa il noto OM suono prossima volta ripetiamo.

Il suono OM è anche chiamato Brahman, Shabda Brahman, Omkarathe advaita-mantra o il suono del silenzio. Secondo le leggi del sanscrito Phonetics, una vocale "o" è il risultato dell'Unione di suoni a + u. Di ahi que nella tradizione indiana l'AUM (che è a + u + m + seguito silenzio) semplificherà pronunciando om

Il Mundaka Upanishad Si dice che la sillaba OM è l'arco, la freccia di atman (anima) e il bianco di Brahman (Dio). Per raggiungerlo senza essere distratti, ci a unirsi a lui come la freccia verso il bersaglio.

Il Mandukya UpanishAnnuncio lo associa i quattro stati di coscienza: Veglia, dormire, sognare e turiya (essendo trascendentale guardando di là della mente).

OM anche chiamato Pranava, regolatore della vita e datore di prana o forza vitale. Secondo la filosofia indiana è il suono da cui è stato creato l'intero universo.

Nel Yoga Sutra Patanjali dice che il creatore del Signore è uno spirito speciale, non toccato dal tempo, di afflizioni, di azioni o di risultati da loro. In esso è tutta la conoscenza. Essa non è condizionata da tempo, è il maestro anche di saggi anziani. Si intende il suono OM (Tasya vachaka pranavah). Sua ripetizione rimuove gli ostacoli.

(Vedi Yoga Sutra Patanjali 01.24-32 [7])

Kabir ha detto una volta: "sapendo l'OM ignoranti è resi saggio e salvia tace".

Queste parole sono attribuite al Sri Ramakrishna Paramhansa: "la gente mi chiede: che cosa guadagnare ascoltando l'OM?" E io rispondo: Senti il suono del mare in lontananza? Seguendo la voce vi porterà verso l'oceano. Se c'è voce, c'è oceano. Perché seguendo il sentiero di OM vi porterà al creatore"

Swami Vivekananda ha detto che l'universo è formato di due materiali: akasha (spazio) e prana (energia). Il suono e il soffio vitale sono sue manifestazioni, l'infinito e la forza. Lo yoga è una combinazione di respirazione e suono OM. Quando l'OM si unisce con il respiro e si muove nel corpo è chiamato pranava (che ci dà la vita). Prana significa anche alito di vita. Questo respiro e la mente sono interconnessi come può essere quello di cambiare il tuo respiro quando si modifica lo stato d'animo.

In primo luogo l'OM è pronunciata oralmente e poi in silenzio - mentalmente - perché il silenzio è la shakti (forza) che nasce di dentro. Ecco perché per molti yogi OM stesso è yoga è pranayama, è un viaggio interiore, è la preghiera per la pace.

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su ,
Da • 12 novembre 2012 • sezione: Mantra, Pratica