Yoga come umanitario di terapia

Sezione "Saluto al sole", articoli scritti da Joaquín García Weil, insegnante di yoga, una laurea in filosofia e fondatore della sala Yoga Malaga.

Le prime notizie che avevo di Ananda Marco Ma sono state le foto tuoi che appaiono nel famoso Autobiografia di uno Yogi Yogananda. Egli è quindi visto come una giovane donna di singolare bellezza, sposata con Alessandro. Nel corso del tempo che è diventato per migliaia di persone in una guida spirituale che è venuto a consultare da dubbi spirituali a difficili problemi finanziari o politici attraverso familiari o sentimentali conta.

Per decenni all'India viaggiare per migliaia di persone da paesi più ricchi al fine di aiutare. Nella maggior parte dei casi chi all'India viaggi aiuta prima di tutto a se stessi, che non è poco. Alcuni di questi viaggiatori umanitari ha avuto l'opportunità di essere assistiti dalla saggezza delle personalità del calibro di Ananda Mayee, ricevuto il beneficio di Yoga o Ayurveda o acquisire qualcosa della gioia con cui gli indiani hanno tradizionalmente affrontato difficoltà.

Quando alcuni di questi viaggiatori come Lanza del Vasto, autore del famoso Pellegrinaggio alle fonti (dove è ritratta Gandhi e Ramana Maharshi) portato così pionieristico yoga in Spagna e altri paesi occidentali, egli è ancora concepito come un'attività necessariamente separata dalla famiglia usuale e aree di lavoro. Ho pensato ancora, decenni fa, che lo yoga era qualcosa di "speciale" che era necessario alla pratica nelle comunità rurali fuori dall'ordinario. Oggi, tuttavia, si vede come un completamente integrato nell'occupazione di vita urbana.

Come sperimento, famiglia, lavoro e vita sociale a volte non è facile. Iscriviti a questa area vitale oltre spirituale lavoro è un compito di molto merito. Tuttavia, non è così concentrato completamente sullo sviluppo spirituale sembra piuttosto trascurabile. Per cominciare, pause che concentrano la loro attenzione su questo lavoro senza riposo o, senza possibilità di disconnessione o prendersi una vacanza.

C'è, non lo nego, qualcosa di simile a quello che potremmo chiamare "egoismo spirituale", che consistono di lavoro esclusivamente nel perseguimento dell'evoluzione, santità o comunque si voglia chiamare. Tuttavia, anche in quei casi, finalmente il "egoismo spirituale" solo un modo intelligente per diventa inevitabile e cerca di condividere i suoi successi in qualche modo. Non sto parlando circa il desiderio di "insegnare" o "aiutare" altre persone presumibilmente più ignoranti o bisognosi di aiuto. Mi riferisco a qualcosa di più sottile.

Non ci sono che può considerare di mistici, Santi ed eremiti dell'Himalaya, ad esempio, come persone poco pratico o inutili per gli scopi sociali. Tuttavia, anche il più isolato eremita svolge attività come icona o simbolo.

Io ho avuto l'opportunità di ascoltare la gente dire che, anche se non è venuto per eremi o la rimozione di diverse fedi o centri di pratiche, promette loro però che una tale possibilità esiste per quando necessario. Molte persone considerano come benefico e positivo sapere che ci sono persone consegnato a sue meditazioni in grotte e templi delle foreste, deserti o montagne.

Come la meditazione è una pratica di sviluppo personale, in qualche modo sento che essi sono meditando non solo per se stessi ma per tutti. Credo che questo sia il motivo che i meditatori sono stati e sono a carico dei datori di lavoro, monarchi, magnati e altri individui.

Chi è esercitato in yoga (o altre pratiche equivalenti dell'evoluzione psicofisica) può farlo con la tranquillità che pace, armonia o relax che raggiungono non è un risultato puramente egoistico ma, in qualche modo, si espande e vantaggi ad altri esseri. Non voglio dire alla magia di effetti (che forse anche), ma chi gestisce benessere e chiarezza nel corpo e nella mente, in qualche modo riflette nelle loro parole, nei loro gesti, nelle loro azioni o con la sua presenza semplice e tranquillo.

Joaquín García Weil (Foto: Vito Ruiz)Chi è

Joaquín García Weil è laureato in filosofia, insegnante di yoga e Yoga camera Málaga direttore. Pratica Yoga per 20 anni e insegna dal fa undici. È un allievo di Swami Rudradev (leader discepolo di Iyengar), con cui ha imparato nel centro studi di Yoga, Rishikesh, India. Ha anche studiato con Dr. Vagish Sastri de Benarés, tra altri maestri.

http://yogasala.blogspot.com

Essere socievole, Condividi!

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra RSS per non perderti nulla

Altri articoli su , , , ,
Da • 5 novembre 2012 • sezione: Firme, Meditazione, Saluto al sole